Vlahovic fa volare i bianconeri – Stanleybet News

Un super Dusan Vlahovic trascina la Juventus anche al “Castellani” di Empoli. L’attaccante serbo è incontenibili per una squadra che paga ancora le tante assenze. Ridotta all’osso la rosa di mister Allegri che, a gara in corso, rinuncia anche a Zakaria per infortunio muscolare. Una “maledizione” che sta colpendo specialmente il reparto di centrocampo. L’Empoli lotta a viso aperto ma paga lo strapotere offensivo bianconero. Grande merito va dato anche a Kean, lanciato titolare, e capace di sbloccare il match con un bel colpo di testa. Segnali di vita, come sempre, dalla squadra di Andreazzoli che fino alla fine non molla e cerca di portare a casa un risultato positivo.

Primo tempo: la Juventus parte forte in un match molto importante per i bianconeri. Al 5′ corner di Cuadrado e stacco di testa dii Danilo con pallone che termina alto. Tre minuti dopo occasione colossale per al squadra di Allegri: splendido assist di Vlahovic che mette Zakaria davanti al portiere ma Vicario, in uscita, riesce a respingere in angolo. Sul calcio d’angolo seguente, Cuadrado ci prova direttamente dalla bandierina sfiorando il goal della giornata. I bianconeri controllano il gioco: al 18′ Kean recupera palla sulla trequarti ed imbecca Vlahovic, sinistro del serbo che sfiora il secondo palo. La risposta dell’Empoli arriva al 21′ ed è pericolosissima con Zurkowski che calcia di prima intenzione sul primo palo ma palla che termina fuori. La gara resta bloccata per una decina di minuti ma al 32′ la Juventus trova il vantaggio: cross perfetto di Rabiot e colpo di testa vincente di Kean che schiaccia il pallone e batte Vicario. Cinque minuti dopo, però, altro problema per Allegri con l’ennesimo infortunio: si ferma Zakaria che viene sostituito da Locatelli. Al 41′ l’Empoli trova il pari: su azione di angolo il pallone rimane in area e Zurkowski riesce con la punta a trovare l’angolino. Allo scadere del primo tempo, la Juventus torna in vantaggio: Arthur recupera palla e verticalizza per Cuadrado bravo a pescare Vlahovic in area di rigore. Il bomber mette a sedere Vicario ed un difensore e deposita in rete con il sinistro.

Secondo tempo: la ripresa si apre con un cartellino giallo per l’Empoli sventolato ad Ismajli per fallo su Kean. Al 53′ ancora Cuadrado vicino al goal nuovamente su calcio d’angolo, una specialità per il colombiano. All’ora di gioco termina la gara di Kean che viene sostituito da Morata. Secondo cambio nella Juventus con Allegri che ha gli uomini contati in panchina. Due minuti dopo un guizzante Cuadrado prova la conclusione dalla distanza ma Vicario riesce a bloccare a terra. Al 67′ la Juve cala il tris: splendido contropiede orchestrato da Morata che serve Vlahovic abile a controllare e toccare morbido con il destro. Mister Andreazzoli decide, allora, di cambiare tutto con un triplo cambio: dentro tra gli altri La Mantia e Parisi per Di Francesco e Cacace. Ad un quarto d’ora dalla fine traversa clamorosa dell’Empoli colpita da Bajrami con deviazione di Bonucci. Passa poco e l’Empoli la riapre: sinistro secco del neo entrato La Mantia che beffa Szczesny sul primo palo. All’80’ ancora La Mantia sfiora il pareggio: su una ribattuta la palla sfiora il palo per un goal che sarebbe stato veramente rocambolesco. Passano quattro minuti e Parisi ha il pallone sul sinistro ma svirgola la conclusione. Nei quattro minuti di recupero non succede nulla e la Juventus porta a casa una vittoria fondamentale.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.