Tennis, Berrettini vince il Queen’s: “Non me lo aspettavo”

Matteo Berettini è il re del Queen’s. Il tennista italiano ha vinto per la seconda volta consecutiva il torneo inglese sull’erba, battendo in finale il serbo Krajinovic. Berrettini aveva già sorpreso tutti trionfando all’Atp 250 di Stoccarda, al rientro da 3 mesi di stop, e oggi si è ripetuto a Londra. Durante la premiazione il 26enne ha parlato del percorso che lo ha portato fino a qui, delle sue aspettative sulla competizione e dell’emozione provata nel vincere per la ancora un premio importante.

Il discorso di Berrettini

“Sono davvero troppe emozioni. L’ultima cosa che mi sarei aspettato era vincere due tornei di fila dopo un’operazione alla mano destra e tre mesi fuori. Non voglio piangere, cercherò di non farlo. Papà mi ha chiesto, dopo la semifinale, se dovesse venire o no. Gli ho detto che comunque sarebbe andata avrebbe avuto un buon ricordo, quindi è venuto. Sono arrivato a Stoccarda che facevo fatica, non colpivo bene come prima, e ho detto al team che sarebbe stata davvero dura. Ma forse è perché sono italiano, e noi italiani tendiamo a lamentarci troppo. Ogni volta che arrivo al Queen’s Club, mi perdo nei corridoi dove ci sono tutti i vincitori e vedo me insieme a gente come McEnroe, Connors Becker, è un onore e un privilegio, sapere di essere lì due volte. Adesso spero di avere tre giorni di riposo, mentre mi godo questo inizio incredibile, il migliore che avrei mai potuto immaginare“.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.