Supercoppa europea, Real Madrid-Eintracht Francoforte 2-0: un altro titolo da record per Ancelotti

Un altro successo, l’ennesimo di una gran stagione. Nonostante l’inizio ufficiale della Liga 1, il Real Madrid porta a casa anche la Supercoppa europea. Un’altra pagina storica per Carlo Ancelotti che continua a stabilire record su record. Una gara senza storia quella di Helsinki dove i blancos riescono a superare l’Eintracht Francoforte grazie alla forza del gruppo ed alla qualità superiore. Decisive le reti di Alaba e del solito Benzema che si avvia alla vittoria del pallone d’oro. Ancora un titolo per la storia società spagnola che rilancia le proprie ambizioni anche per la prossima stagione.

Primo tempo: ottimo approccio dell’Eintracht Francoforte che gioca a viso aperto e non concede spazi alle ripartenze del Real Madrid. Al 14′ i tedeschi sfiorano il vantaggio con un’occasione clamorosa: palla filtrante per Kamada che calcia in diagonale ma Courtois interviene respingendo. La risposta del Real Madrid arriva appena quattro minuti dopo con Vinicius che a porta spalancata calcia a botta sicura ma la sua conclusione viene salvata sulla linea. La gara è aperta e al 24′ nuovo intervento di Courtois sul tiro di Knauff. Passano dieci minuti e sale in cattedra Trapp che respinge il tentativo di Vinicius. Il goal sembra maturo e il Real Madrid passa a cinque minuti dal duplice fischio: sponda di Casemiro e tap in vincente di Alaba. I tedeschi subiscono il contraccolpo e rischiano il doppio svantaggio: al 41′ Benzema calcia da ottima posizione ma va fuori di poco. Un minuto dopo Trapp blocca centralmente il calcio di Casemiro. Dopo un minuto di recupero le squadre vanno negli spogliatoi.

Secondo tempo: si riparte con gli stessi ventidue e con la voglia da parte dell’Eintracht Francoforte di pareggiare la gara. Il tecnico dei tedeschi, all’ora di gioco, compie un doppio cambio: fuori Rode e Lindstrom dentro Kolo Muani e Gotze. Due minuti dopo Valverde tenta la gran giocata con il pallonetto ma Trapp interviene. Subito dopo traversa dei blancos con la botta di Casemiro dalla distanza. La risposta dell’Eintracht Francoforte arriva con Knauff ma Courtois blocca agevolmente. Al 65′ arriva il raddoppio: Vinicius mette in mezzo e Benzema insacca agevolmente. Proseguono i cambi da parte delle due squadre: fuori Modric per Rodrygo e Alario per Tourè. Ad un quarto d’ora dalla fine, Camavinga prende il posto di Valverde. La gara ha ben poco da dire dopo il raddoppio e prosegue la girandola di cambi. Nel Real Madrid subentrano anche Rudiger, Tchoumeni e Ceballos. Nei minuti di recupero cartellino giallo sventolato ad Alario per intervento duro su Alaba.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.