Serie A1, Sassari-Olimpia Milano 69-87: la squadra di Messina vola in finale

Sarà Olimpia Milano – Virtus Bologna. Sarà la grande classica del basket italiano, la sfida che tutti avevano pronosticato. Dopo i risultati sul campo in stagione regolare e le serie playoff fino ad ora, il giusto finale per due compagini fortissime non solo in Italia ma anche a livello europeo come dimostrato in Eurolega ed Eurocup. L’Olimpia Milano, quindi, raggiunge la Virtus Bologna superando Sassari in gara 3 e chiudendo i giochi della semifinale senza ulteriori sforzi fisici. Non c’è stata gara in Sardegna con un punteggio finale che recita 69 a 87. Ancora una volta super gara dei milanesi dal punto di vista del gruppo e del gioco di squadra. Per Sassari gli sforzi non sono stati ripagati: la pressione offensiva ospite ha travolto la difesa di casa.

Come ogni gara, c’è sempre un giocatore che si prende la scena e le copertine. Questa volta è l’uomo che non ti aspetti: decisivo in casa Milano un grandissimo Tommaso Baldasso autore di 17 punti e ben cinque triple. La sua prestazione da mvp firmano la seconda finale consecutiva contro la Virtus Bologna. Alza bandiera bianca, invece, Sassari dopo una grande seconda parte di stagione. Nonostante la vittoria al primo turno contro Brescia a sorpresa, i sardi non sono riusciti ad opporsi in maniera credibile ai campioni dell’Olimpia Milano. Limitato il veterano Logan a soli 2 punti e con Gentile a 9, hanno provato ad alzare il livello i soliti Bendzius e Kruslin riuscendo a mettere insieme 22 punti. Un bottino misero per cercare la vittoria che avrebbe allungato la serie.

Il tabellino di gara 3 Sassari – Olimpia Milano 69-87

Sassari: Robinson 14, Kruslin 11, Bendzius 11, Burnell 9, Bilan 12; Treier 1, Gentile 9, Logan 2, Devecchi, Diop. N.e.: Gandini, Pitirra. All.: Bucchi.

Milano: Rodriguez 12, Shields 8, Datome 11, Bentil 3, Hines 8; Ricci 7, Biligha 4, Hall 2, Baldasso 17, Alviti, Melli 10, Grant 5. All.: Messina.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.