Serie A, Napoli: la pausa prima del rush finale

Una sosta per le nazionali che arriva nel momento topico di stagione. La concentrazione passerà, inevitabilmente, sui playoff che coinvolgeranno la nazionale italiana per ottenere il pass al prossimo mondiale in Qatar 2022. Intanto, però, la Serie A è animata da una corsa scudetto sempre più serrata. Un grande rilancio l’ha avuto il Napoli che, probabilmente, avrebbe preferito in questo momento pigiare il piede sull’acceleratore. La squadra di Luciano Spalletti si è rialzata dopo il periodo di crisi di risultati dovuta anche alle assenze e agli infortuni.

L’uomo simbolo è sicuramente Viktor Osimhen reduce da quattro goal in due gare con due doppiette decisive. Il bomber nigeriano, però, verrà squalificato dal giudice sportivo e salterà la prossima sfida chiave. Alla ripresa, infatti, gli azzurri viaggeranno alla volta di Bergamo per affrontare l’Atalanta. Un avversario tutt’altro che facile specialmente senza il proprio uomo più in forma e con Petagna infortunato. Facile pensare che rivedremo un Mertens nel ruolo di falso nueve contro la rocciosa difesa bergamasca. Classifica alla mano questa gara potrebbe rivelarsi decisiva.

Si aprono due strade di fronte al Napoli: vincere a Bergamo significherebbe lanciare un chiaro segnale al Milan e alle inseguitrici. Commettere un passo falso potrebbe risultare, invece, fatale. Ricordiamoci che Insigne e compagni hanno un distacco di tre punti dalla vetta. Tuttavia il KO interno nello scontro diretto contro i rossoneri, può rappresentare un macigno anche nell’arrivo a pari punti. Di certo il Napoli è vivo anche se non brillantissimo nel gioco. Le grandi squadre, però, hanno sempre dimostrato che per vincere i titoli servono anche le gare sporche e ciniche.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.