Serie A, Lazio: il punto sul calciomercato biancoceleste

Il secondo anno di Sarri sarà quello giusto? Come è noto bisogna dare il giusto tempo al tecnico ex Juventus e Napoli per far assimilare il suo credo calcistico. Gioco veloce, 433 offensivo e una fitta rete di passaggi e verticalizzazioni: il calciomercato diventa fondamentale per concedere al tecnico gli uomini giusti al posto giusto. Tuttavia la società biancoceleste è sempre stata attenta al bilancio con il direttore sportivo Tare che ha dovuto bilanciare, di anno in anno, entrate e uscite. Fondamentalmente ripensare ad un grande investimento di Lotito ci porta al caso Muriqi, pagato tanti milioni di euro e risultato un flop del nostro campionato italiano. Proprio dall’attaccante kosovaro si spera di recuperare un po’ di soldi dal momento che il Maiorca ha la possibilità di riscattarlo. In questo momento, però, il club spagnolo tentenna e vorrebbe uno sconto.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche la Lazio per quanto riguarda Cabral. Si vorrebbe tentare la riconferma ma, anche in questo caso, con uno sconto sull’indennizzo da riconoscere allo Sporting. Insomma il mercato ancora è bloccato in assenza di fondi freschi. I soldi potrebbero arrivare solo dalla cessione di un big: sul piatto ci sono Luis Alberto e Milinkovic. Nonostante i due profili di alto livello, ancora le offerte latitano. La Lazio è una bottega molto cara e non svende i propri giocatori. Le ultime voci parlano di un interessamento del Chelsea per il “sergente” con qualche contropartita da inserire dal momento che la valutazione di 80 milioni appare troppo alta. Se dovesse sbloccarsi un grande affare come questo allora si potrebbe operare in entrata.

Ad inizio ritiro mister Sarri si aspetta diversi volti nuovi. Al momento l’unico acquisto è stato quello di Marcos Antonio, talentuoso centrocampista ex Shakhtar. Un rinforzo importante in mediana dato l’addio di Leiva, insieme a Strakosha e molto probabilmente Acerbi e Hysaj. Insomma una rivoluzione che riguarderà soprattutto la difesa. Come estremo difensore piace tanto il giovane Carnesecchi. Un’operazione che ha subito un brusco rallentamento a causa dell’infortunio che terrà fuori il portiere almeno tre mesi. In difesa piace molto Birindelli, terzino del Pisa valutato 5 milioni. Per quanto riguarda l’attacco, Ciccio Caputo è l’usato sicuro da affiancare a Ciro Immobile.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.