Serie A, Juventus: il nuovo progetto di Allegri per puntare allo scudetto

L’estate entra nel vivo così come il calciomercato europeo e di Serie A. C’è grande attesa attorno alle mosse della Juventus che, dopo due anni non esaltanti, deve assolutamente tornare a lottare per i maggiori titoli stagionali. Al momento l’ambiente bianconero resta abbastanza “freddo” in attesa delle mosse societarie: le delusioni sportive hanno smorzato l’entusiasmo mentre sia Milan che Inter tornavano a festeggiare in piazza. Al netto degli spifferi di mercato, si ripartirà da Max Allegri come leader e guida di questo gruppo che dovrà lottare per lo scudetto. Il tricolore, quindi, diventa obiettivo principale in vista della prossima stagione. Non potrebbe essere altrimenti dal momento che chiudere la terza stagione consecutiva lontano dalla vetta sarebbe catastrofico. Per questo motivo sarà necessaria una rivoluzione della rosa o, al massimo, un restyling nei ruoli chiave del 433. Questo sarà il modulo principale che vedremo per la Juventus targata 2022/2023.

Ma, in primo luogo, è necessario iniziare ad analizzare le partenze. Chiellini, Dybala e Bernardeschi sono i principali profili che hanno già lasciato la Juventus a parametro zero. Il capitano ha chiuso il suo ciclo e giocherà gli ultimi anni di carriera negli Stati Uniti. Su Dybala è stato fatto un discorso di costi e benefici: troppo alte le richieste dell’argentino bersagliato dagli infortuni negli ultimi anni. Per Bernardeschi si è chiusa un’esperienza di carriera in cui è mancato il salto di qualità. La Juventus, insomma, ha perso il suo capitano e leader oltre che al numero 10. A questi va aggiunto anche Morata, non riscattato, e sicuramente tanti altri giocatori che hanno le valigie in mano da Rabiot a Ramsey passando per Kean, Pellegrini e Alex Sandro. Insomma la sensazione è che veramente pochi giocatori siano incedibili mentre per altri serve solo la giusta offerta.

Sul capitolo entrate, la società bianconera lavora sia sul piano degli acquisti che dei rinnovi. De Sciglio ha firmato il prolungamento, Cuadrado resta in stand by, mentre su De Ligt si cerca un nuovo accordo che possa soddisfare entrambe le parti. Mister Allegri è stato chiaro con il proprio direttore sportivo: serve un centrale di difesa, un paio di centrocampisti, una riserva di Vlahovic e due ali. Eventuali altri acquisti sarebbero legati alle cessioni. Per quanto riguarda i nomi che circolano, sono tre i profili veramente concreti. Il primo sarebbe il grande ritorno di Pogba che innalzerebbe il livello del centrocampo: contratto di quattro anni a 8 milioni più bonus. Arriverebbe a parametro zero dal Manchester United. Poi c’è Di Maria, altro acquisto a zero dal PSG. Una telenovela quella legata all’argentino che ancora non ha dato una risposta alla proposta di un contratto annuale più opzione per il secondo a 7,5 milioni di euro. Infine c’è l’usato sicuro con il serbo Kostic dell’Eintracht Francoforte con cui ha vinto l’Europa League. Accordo trovato su una base di 2,5 milioni di euro, mentre alla società tedesca potrebbe andare un corrispettivo pari a quindici milioni. I lavori, in casa Juventus, sono in pieno svolgimento.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.