Serie A, Giorgio Chiellini: si avvicina l’approdo in MLS

Un saluto doloroso e in una notte non certo da ricordare. Giorgio Chiellini lascia l’Italia: saluta il nostro paese sia con il suo club storico la Juventus sia con la maglia della nazionale. Tra gioie culminate con la vittoria dell’Europeo e tante delusioni come le due mancate qualificazioni ai mondiali, Chiellini ha deciso di chiudere la sua carriera oltre oceano. Una scelta di vita per fare quell’esperienza che ancora mancava nel suo ricco palmares. E’ chiaro che il suo futuro, probabilmente da dirigente, sarà di nuovo nel nostro paese: le sue qualità umane e professionali saranno fondamentali sia in chiave nazionale che in casa bianconera.

Adesso, dopo la sconfitta contro l’Argentina, il prossimo passo ufficiale: la firma sul contratto per volare in MLS. Nella notte londinese, infatti, il suo entourage ha avuto un incontro proficuo con gli emissari del Los Angeles FC. L’intesa di massima già c’è, adesso solo i dettagli vanno sistemati per un accordo che pare imminente. C’è grande ottimismo nella città degli Angeli sul grande colpo di mercato per la prossima stagione della major league soccer. Il nodo cruciale è rappresentato dal contratto: per lui sarà di 18 mesi con trasferimento tra fine giugno ed inizio luglio.

Tra gli aspetti economici ancora da definire, il calciatore adesso dovrà pensare alla sua sfera famigliare. Di certo un anno e mezzo di calcio in USA comporterà trasferimento della famiglia e tutto ciò che riguarda l’aspetto logistico. Non ci saranno problemi, invece, per quanto riguarda la risoluzione con la Juventus. Giorgio Chiellini, infatti, non è svincolato ma ha ancora un anno di contratto con i bianconeri dopo il biennale firmato con il presidente Agnelli. Tramontata la possibilità di giocare ancora a Torino in vista del mondiale, la soluzione presa di comune accordo è quella della risoluzione consensuale del contratto. Un addio da calciatore per un ritorno da dirigente? Il futuro è ancora tutto da scrivere ma, nel frattempo, Chiellini vuole chiudere la sua carriera con l’ultima esperienza sul campo negli Stati Uniti.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.