Serie A: focus sulla zona salvezza

La Serie A quest’anno ci appare abbastanza equilibrata soprattutto per quanto concerne le zone alte della classifica con uno scudetto ancora in bilico, così come la conquista dei posti utili per andare in Europa: Champions League o Europa League. Ma oggi ci dedichiamo in maniera specifica di ciò che accade nelle zone basse della classifica, con tutte le squadre impegnate nella lotta per non retrocedere in serie B.

Partiamo da chi sembra quasi fuori dai giochi, cioè la Salernitana sempre più ultima con 15 punti all’attivo, frutto di tre vittorie, sei pareggi e ben sedici sconfitte, salendo la graduatoria troviamo il Genoa, una squadra quella ligure che non riesce a tirarsi fuori dalle sabbie mobili che portano alla serie B. I rossoblu si trovano a 17 punti e sono ad oggi la squadra che ha totalizzato meno vittoria in campionato, solo 1 e collezionato più pareggi, ben 14. Il Genoa tarda a carburare nonostante i cambi di tecnico, ma il pareggio ottenuto contro l’Inter sembra poter essere quello dal quale ripartire per tornare a sperare. Al terz’ultimo posto troviamo il Venezia, che dopo un buon inizio ha iniziato a trovare diverse difficoltà, i lagunari nelle ultime 5 partite hanno ottenuto solo 4 punti, pochi per chi vuol salvarsi. Fuori dai tre posti che condannano le squadre alla retrocessione in B, troviamo un ritrovato Cagliari capace di rialzare la testa e inanellare un filotto di cinque risultati utili consecutivi fatti di tre pareggi e due vittorie. Amaro l’ultimo pari con il Napoli, una vittoria sfumata nel finale e che poteva far fare un balzo non indifferente in classifica ai sardi. Un punto più su, c’è lo Spezia vittorioso nell’ultimo turno dopo tre sconfitte ed un pareggio. Anche Sampdoria e Udinese (+4 dalla retrocessione) non sono al sicuro e nonostante qualche risultato positivo ottenuto devono stare attente a chi da dietro spera ancora.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.