Serie A, Fiorentina-Cremonese 3-2: vittoria della viola in extremis

Una gara al cardiopalma con un finale non adatto ai deboli di cuore. La Fiorentina supera 3-2 la Cremonese e conquista la prima vittoria in campionato. Gara coraggiosa quella degli ospiti che resistono, in dieci uomini, fino al 98′ poi una papera di Radu consegna la vittoria alla viola. Buona prova per la compagine di mister Italiano che costruisce tanto ma spreca altrettanto. Va in rete il nuovo bomber Jovic ma c’è ancora qualcosa da registrare in difesa. Nel complesso ottimo successo in vista della Conference League mentre per la Cremonese l’atteggiamento è quello giusto.

Primo tempo: parte forte la Fiorentina che al 2′ trova il primo tiro con Sottil ma Chiriches respinge. Lo stesso difensore si becca il primo giallo del match per intervento duro su Jovic. All’11’ ancora Sottil scatenato che ci prova con il tiro a giro che sfiora il palo. La risposta della Cremonese al quarto d’ora con Dessers ma Gollini respinge in angolo. Poco dopo la Fiorentina passa in vantaggio: Kouamè serve Bonaventura che fulmina Radu. La Cremonese trova subito il pareggio due minuti dopo: errore difensivo della viola e ne approfitta Okereke che non sbaglia. La squadra di mister Italiano torna a macinare gioco e, poco dopo la mezz’ora, va vicino ancora al goal con Sottil ma Radu respinge. E’ il preludio al nuovo vantaggio che arriva con il neo acquisto Luka Jovic abile a bruciare sia Vasquez che Radu. Arrivano anche un altro paio di occasioni sempre con Jovic e con Maleh ma poco fortunate. Al 43′ altra svolta del match: la Cremonese resta in dieci uomini per il rosso diretto a Escalante dopo un brutto fallo.

Secondo tempo: mister Alvini decide di cambiare per ovviare all’inferiorità numerica. Dentro Ascacibar e Quagliata per Sernicola e Chiriches. Il primo pericolo lo crea la Fiorentina al 50′ con il tiro di Jovic di poco fuori. Sette minuti dopo doppia occasione per Zanimacchia ma Gollini si oppone. All’ora di gioco la Fiorentina si divora il goal prima con Jovic, poi con Bonaventura. La Cremonese resiste e al 68′ inserisce Buonaiuto. Il neo entrato batte subito il calcio d’angolo e la Cremonese trova il 2-2 con Bianchetti. Mister Italiano non vuole perdere l’occasione di mancare la vittoria: dentro Dodò e Zurkowski per Benassi e Maleh. Poco dopo è il turno di Saponara e Mandragora per Amrabat e Kouamè. La Cremonese si difende nella propria metà campo e al 92′ miracoloso Radu sul colpo di testa di Milenkovic. Al 98′, però, la doccia fredda per gli ospiti: cross insidioso di Mandragora, indecisione di Radu e goal del definitivo 3-2 per la viola.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.