ribaltone dei Blancos, Ancelotti sgambetta Guardiola e porta i suoi in finale – Stanleybet News

Clamoroso al Bernabeu: il Real Madrid ribalta la sconfitta della gara d’andata, batte il Manchester City con due goal di scarto al termine di 120 minuti e stacca il biglietto per la finale di Champions League di Parigi, dove affronterà il Liverpool. Dopo un primo tempo a reti bianche, i Citizens vanno in vantaggio nella ripresa, ma nel finale una doppietta di Rodrygo rimette in equilibrio il confronto. Infine, un rigore trasformato da Benzema in avvio di supplementari fissa il risultato sul 3 a 1 e regala agli spagnoli l’accesso all’atto conclusivo del torneo.

Nello schieramento iniziale, i padroni di casa si affidano al tridente offensivo composto da Valverde, Benzema e Vinicius, mentre gli ospiti puntano Mahrez e Foden ai lati della punta centrale Gabriel Jesus. Il primo squillo si registra dopo appena quattro giri di lancette, con Benzema che spedisce sul fondo il suo colpo di testa. A metà frazione rispondono gli uomini di Guardiola: Bernardo Silva raccoglie un suggerimento di De Bruyne e con un destro al volo impegna Courtois, chiamato a un intervento provvidenziale. Poco dopo ci prova anche Gabriel Jesus, che con una conclusione a giro sfiora l’incrocio dei pali.

Al rientro sul terreno di gioco, le Merengues si rendono subito pericolose. Carvajal offre in mezzo all’area un pallone insidioso, sul quale Vinicius non arriva per centimetri. Dopo un’iniziale pressione del Real Madrid, gli inglesi sbloccano il punteggio. Bernardo Silva porta palla, serve Mahrez, che calcia di prima intenzione superando il portiere belga. In seguito, i Citizens costruiscono un paio di occasioni per chiudere definitivamente la pratica. Prima Courtois si oppone sul tentativo dalla distanza di Cancelo, poi Grealish si vede negare la gioia del goal da due salvataggi miracolosi di Mendy e dello stesso estremo difensore ex Chelsea. Allo scoccare del novantesimo, però, i Blancos riescono a pareggiare i conti con Rodrygo, che raccoglie al meglio una sponda di Benzema. Pochi istanti più tardi avviene il ribaltone: ancora Rodrygo, questa volta di testa, fa esplodere il Bernabeu e manda l’incontro ai supplementari.

In avvio di primo parziale aggiuntivo, gli uomini di Ancelotti si portano addirittura avanti nel punteggio complessivo. Ruben Dias stende Benzema in piena area e l’arbitro concede il tiro dal dischetto ai locali. Sul dischetto si presenta proprio il centravanti francese, che non fallisce e cala il tris. Il Manchester City non ci sta e cerca di centrare il bersaglio con Foden, ma un super Courtois gli sbarra nuovamente la strada, compiendo l’ennesima prodezza della sua serata. Nei secondi quindici minuti, la stanchezza la fa da padrona e i britannici non riescono a reagire. Dopo una partita eterna, quindi, fa festa il Real.

Il tabellino della gara

Real Madrid-Manchester City 3-1 dts

Reti: 28′ st Mahrez, 45′ st Rodrygo, 45’+2 st Rodrygo, 5′ pts Benzema (rig.)

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao (115′ Vallejo), Nacho, Mendy; Modric (75′ Asensio), Casemiro (75′ Camavinga), Kroos (68′ Rodrygo); Valverde, Benzema (104′ Ceballos), Vinicius (115′ Vazquez). Allenatore: Ancelotti.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Joao Cancelo, Ruben Dias, Laporte, Walker (72′ Zinchenko); Bernardo Silva, Rodri (99′ Sterling), De Bruyne (72′ Gundogan); Mahrez (84′ Fernandinho), Gabriel Jesus (78′ Grealish), Foden. Allenatore: Guardiola.

Arbitro: Orsato (ITA)

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.