Qualificazioni Under 21, Lussemburgo-Italia 0-3: gli azzurrini di Nicolato vincono e divertono

Calcio, spettacolo e qualificazione vicina. Non poteva esserci inizio di settimana migliore per l’Italia calcistica. In un momento storico di grande crisi di risultati ma anche tecnica, il segnale di continuità lo danno gli azzurrini di Nicolato che proseguono nel percorso netto nei gironi di qualificazione al prossimo Europeo Under 21. Nonostante di fronte ci fosse un avversario non di primissima fascia, la squadra italiana aveva tutto da perdere e non ha mancato l’appuntamento con i tre punti. Un tris d’autore firmato da calciatori che cercano il definitivo salto di qualità: le marcature sono aperte da un talento purissimo come Vignato, il raddoppio porta la firma di Pellegri che deve dimostrare di essere un calciatore dal potenziale enorme e chiude la gara Gaetano calciatore dagli ottimi spunti e numeri. Adesso servirà appena un punto per ottenere la qualificazione aritmetica nelle prossime due gare.

Il duello con l’Irlanda, infatti, sembra volgere al termine. Dopo la formalità contro il Lussemburgo, gli azzurrini sono attesi dalle sfide contro Svezia e Irlanda stessa nello scontro diretto. L’obiettivo resta fare punti e possibilmente vincere la prossima sfida di Helsinborg. Entrando nelle pieghe della gara odierna, tralasciando come detto la vittoria schiacciante, il ct Nicolato continua con il suo piano tattico offensivo basato sul 4231. Prima chiamata e esordio per Miretti in mediana al fianco di Rovella, altro giovane di proprietà Juventus. Qualità e quantità che possono supportare il trio alle spalle di Pellegri. Con questo modulo l’Italia sfrutta sia le fasce che le linee centrali: da qui nasce anche il vantaggio con un cross dalla destra che porta all’errore difensivo. Il vantaggio dà ancora maggiore vivacità alla nazionale che continua a macinare gioco e azioni. Il raddoppio di Pellegri arriva su cross di Cambiaso mentre l’attaccante è abile nel traffico tra stop e tiro.

La ripresa è pura accademia con i ritmi che, giustamente, diminuiscono. Il tris, infatti, arriva proprio in apertura di secondo tempo con la qualità di Gaetano che la mette all’incrocio dal limite dell’area. A risultato acquisito , Nicolato può sperimentare inserendo degli altri giovani. Trovano spazio il centrocampista della Roma Bove e il terzino del Napoli Zanoli. Esordisce anche Oristanio per Vignato. Proprio il nuovo entrato sfiora il goal spettacolare in rovesciata. Infine anche l’attacco viene rivoluzionato con Esposito e Colombo. L’Italia chiude sullo 0-3 come all’andata ed evita di subire goal anche se il Lussemburgo colpisce un palo su punizione nel finale. Adesso è tempo di guardare al prossimo impegno per chiudere il discorso qualificazione.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.