Osimhen firma la rimonta fondamentale – Stanleybet News

Ancora una doppietta, ancora Osimhen. L’attaccante nigeriano trascina ancora una volta la sua squadra e conduce alla vittoria il Napoli. un 2-1 pesantissimo che mette pressione sia all’Inter che al Milan. Gara molto complicata contro un’ottima Udinese abile in ripartenza con un Deulofeu sontuoso. Nonostante lo svantaggio maturato nel primo tempo, gli azzurri reagiscono nella ripresa. La doppietta di Osimhen è di un vero leader offensivo e da grande attaccante. Tre punti che permettono l’aggancio momentaneo in vetta.

Primo tempo: il Napoli parte forte ma la prima occasione è dell’Udinese. All’8′ Molina vola sulla fascia e serve Beto che calcia di prima ma Ospina blocca in due tempi. La risposta del Napoli al 13′ con il colpo di testa di Koulibaly su corner di Politano ma Silvestri blocca in tuffo. Tre minuti dopo l’Udinese si divora il vantaggio: pennellata perfetta di Molina e Beto manda clamorosamente fuori di testa. Al 20′ Politano scappa sulla destra e crossa in mezzo, ma il colpo di testa di Insigne vola alto. Passano pochi minuti e l’Udinese trova il vantaggio: azione di ripartenza, palla a Deulofeu che dal limite trova l’angolino battendo Ospina. Il Napoli subisce il contraccolpo e, al 32′, rischia di andare sotto di due reti: corner per il colpo di testa di Mari ma Ospina vola e salva sotto la traversa. Un minuto dopo, invece, serve un grande intervento di Silvestri per evitare il pareggio sul tiro a giro di Insigne. Al 41′ l’ultima emozione con il tiro al volo di Fabian Ruiz e la parata d’istinto di piede di Silvestri. L’Udinese resiste e va al riposo sul vantaggio.

Secondo tempo: la ripresa si apre con il giallo per Udogie per perdita di tempo. Al 52′ il Napoli trova il pareggio: punizione di Mario Rui per il colpo di testa vincente di Osimhen. Il Napoli attacca sfruttando anche il neo entrato Mertens al posto di Fabian Ruiz. Al 55′ il belga prova il destro al volo che di poco non si insacca per quello che sarebbe stato uno splendido goal. L’Udinese si fa rivedere solo al 57′ con il solito Deulofeu che costringe Ospina a deviare in angolo. Al 63′ il Napoli la ribalta: pallone in mezzo di Di Lorenzo per l’inserimento vincente di Osimhen abile in anticipo. Al 65′ viene ammonito Rrhamani mentre i due allenatori iniziano la girandola di cambi. Il Napoli mette dentro Zielinski per Politano e Zanoli per l’infortunato Di Lorenzo. Nell’Udinese entrano Samardzic e Soppy per Molina e Makengo. All’80’ nuovo tentativo del Napoli con Mertens dalla distanza ma Silvestri respinge in allungo. Due minuti dopo l’Udinese resta in dieci uomini: brutto fallo in ritardo di Pablo Mari su Zielinski e rosso diretto. All’87’ il Napoli sfiora il tris con Mario Rui ma Silvestri è bravissimo a deviare sul palo. Vengono concessi sei minuti di recupero e viene ammonito Osimhen che era diffidato.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.