Osimhen batte due colpi, scaligeri k.o. con onore – Stanleybet News

Nel pomeriggio domenicale della ventinovesima giornata di Serie A, il Napoli riscatta la dolorosa sconfitta interna contro il Milan imponendosi per 2 a 1 in casa di un ostico Verona. A prendersi la scena è stato Osimhen, autore di una rete per tempo. A nulla è servito il goal di Faraoni che aveva accorciato le distanze. La squadra di Spalletti, dunque, torna momentaneamente al secondo posto in attesa della gara dell’Inter. Si interrompe, invece, la striscia positiva della compagine guidata da Tudor, che comunque custodisce la nona posizione.

Nello schieramento iniziale, i padroni di casa ritrovano dal primo minuto Barak, che torna in coppia con Caprari alle spalle di Simeone. Gli ospiti rispondono con il tridente composto da Politano, Osimhen e Lozano. Il primo scorcio di gara è di marca gialloblù e al 9′ Simeone si sistema la palla con il tacco e sfodera la conclusione dal limite, mandando alto di poco. Pochi minuti dopo, gli azzurri sbloccano il punteggio. Politano strappa sulla linea di fondo, serve in mezzo all’area Osimhen, che anticipa tutti sul primo palo di testa e insacca. A metà frazione, Fabian Ruiz raccoglie una respinta corta della difesa avversaria, calcia a giro con il mancino, ma Montipò si allunga e respinge. Verso la fine della prima frazione, è ancora lo spagnolo a rendersi pericoloso, rientrando sul destro e spedendo a lato di pochissimi centimetri.

Al rientro sul terreno di gioco, il Verona si riversa in avanti a caccia del pari. Al 49′ si crea una mischia furibonda nell’area piccola dei partenopei con Ospina che non riesce a trattenere il pallone, ma gli uomini di Tudor non ne approfittano. A venti minuti dal triplice fischio, il Napoli batte velocemente una rimessa laterale lanciando Di Lorenzo, il terzino ex Empoli serve Osimhen, che da pochi passi deve solo appoggiare in porta. Doppietta per il centravanti nigeriano. La pratica sembra chiusa, ma pochi istanti più tardi gli scaligeri riaprono i giochi con un inserimento perfetto di Faraoni su suggerimento di Tameze. Le speranze di rimonta dei locali si riducono drasticamente all’83’ quando Ceccherini si becca il secondo giallo per un tocco di mano.

Il tabellino della gara

Verona-Napoli 1-2

Marcatori: 13′, 71′ Osimhen, 77′ Faraoni

Verona (3-4-2-1): Montipò, Ceccherini, Gunter, Sutalo; Faraoni, Tameze (88′ Casale), Ilic (88′ Hongla), Depaoli (37′ Bessa); Barak (88′ Cancellieri), Caprari; Simeone. All. Tudor

Napoli (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Fabian Ruiz (89′ Zielinski); Politano (63′ Elmas), Osimhen (89′ Petagna), Lozano (63′ Insigne). All. Spalletti

Note: espulso Ceccherini all’83’ per doppia ammonizione

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.