nel GP di Gran Bretagna primo trionfo per Sainz

Il GP di Gran Bretagna di Formula 1 sorride alla Ferrari, che si impone sulle due principali rivali grazie al primo successo in carriera di Carlos Sainz. Lo spagnolo, che partiva davanti a tutti dopo la pole position conquistata ieri in qualifica, ha dato vita a una battaglia intensa per il primo posto, prima perso, poi ripreso e infine difeso con le unghie e con i denti. Alle sue spalle si è piazzato Sergio Perez con la sua Red Bull, mentre il suo compagno di scuderia Verstappen, attuale leader del Mondiale, ha chiuso solo settimo. Ha completato il podio un redivivo Lewis Hamilton, che cede lo scettro dopo un’egemonia durata tre anni sul tracciato amico di Silverstone.

Dopo appena due giri, però, ci sono stati attimi di forte paura per l’incidente capitato a Guanyu Zhou. La Mercedes di Russell, toccata dalla monoposto di Tsunoda, va a sbattere contro l’Alfa Romeo del pilota cinese, che si ribalta, a tutta velocità scivola sulla ghiaia e va a sbattere violentemente contro le protezioni esterne. Zhou ne esce praticamente illeso, scatta la bandiera rossa e la gara riparte dopo circa un’ora. Alla ripresa, Leclerc ha la possibilità di tornare alla vittoria, che lo riavvicinerebbe alla testa della classifica, ma la sfortuna non smette di perseguitarlo e finisce appena fuori dal podio. Subito dopo di lui Alonso e Norris. Prima volta a punti, invece, per Mick Schumacher (ottavo), che fino all’ultimo ha conteso la settima posizione a Verstappen.

L’ordine d’arrivo del GP di Gran Bretagna

  • 1. Carlos Sainz (Ferrari) 
  • ​2. Sergio Perez (Red Bull) a 3″7
  • ​3. Lewis Hamilton (Mercedes) a 6″2
  • ​4. Charles Leclerc (Ferrari) a 8″5
  • ​5. Fernando Alonso (Alpine ) a 9″5
  • ​6. Lando Norris (McLaren) a 11″9
  • ​7. Max Verstappen (Red Bull) a 18″7
  • ​8. Mick Schumacher (Haas) a 18″9
  • ​9. Sebastian Vettel (Aston Martin) a 22″3
  • ​10. Kevin Magnussen (Haas) a 24″5
  • ​11. Lance Stroll (Aston Martin) a 26″1
  • ​12. Nicholas Latifi (Williams) a 32″5
  • ​13. Daniel Ricciardo (McLaren) a 32″8
  • ​14. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) a 40″9

La classifica generale aggiornata

  • 1. Max Verstappen (Red Bull) 181
  • 2. Sergio Perez (Red Bull) 147
  • 3. Charles Leclerc (Ferrari) 138
  • 4. Carlos Sainz (Ferrari) 127
  • 5. George Russell (Mercedes) 111
  • 6. Lewis Hamilton (Mercedes) 93
  • 7. Lando Norris (McLaren) 58
  • 8. Valtteri Bottas (Alfa Romeo) 46
  • 9. Esteban Ocon (Alpine) 39
  • 10. Fernando Alonso (Alpine) 28

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.