NBA, playoff: Boston supera Miami per 102 a 82

2-2 ed una serie in cui regna l’equilibrio. Questa sconfitta, però, è pesantissima per i Miami Heat che vengono spazzati via dai Boston Celtics. Il punteggio finale di 102 a 82 non fotografa perfettamente quanto avvenuto sul parquet del TD Garden. Messi spalle al muro, la squadra di coach Udoka ha tirato fuori l’orgoglio e senza Marcus Smart hanno annichilito gli avversari grazie ad una grande difesa, aggressività ed un attacco letale. Di contro Miami è affondata già nel primo quarto crollando anche oltre i trenta punti di distacco durante la gara. Una vittoria schiacciante che ha permesso anche di far riposare e rifiatare alcuni giocatori tra le fila dei Celtics. Uno dei fattori determinanti fino ad ora sono stati gli infortuni. Miami ha presentato l’intero roster ad esclusione di Herro. Nei Celtics, invece, è stato Smart a non scendere in campo.

Grande prova di Tatum che dopo i soli 10 punti di gara 3, risponde con una gara da assoluto dominatore fatta di 31 punti e molto altro. Una sfida indirizzata, come detto, fin dal primo quarto. Miami sbaglia i primi quattordici tiri e non segna per 9 minuti. Robert Williams è dominante sotto canestro sia in difesa che in attacco, mentre anche White si sblocca dopo i soli 3 punti nei precedenti match. Nel secondo tempo Miami non riesce a reagire e subisce una sconfitta che anche mentalmente è difficile da digerire. Tra 48 ore si torna in campo con gara 5 in programma in Florida.

Il tabellino di Boston Celtics – Miami Heat 102-82

BostonTatum 31 (7/9 da due, 1/7 da tre, 14/16 tiri liberi), Pritchard 14, White 13. Rimbalzi: Horford 13. Assist: White 6.

MiamiOladipo 23 (3/9, 4/7, 5/8 tl), Robinson 14, Martin 12. Rimbalzi: Butler 7. Assist: Vincent 7.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.