Nations League C: il punto sui gironi

Si è conclusa ieri, con le partite di Lussemburgo e Turchia, la quarta giornata di Nations League nella lega C. Grazie a una rete del nerazzurro Calhanoglu, la nazionale ottomana ha ottenuto altri 3 punti, confermandosi in testa al gruppo 1 a punteggio pieno. La Turchia sta dominando le avversarie, come dimostrato dalla differenza reti, con 0 gol subiti e 14 realizzati. Il Lussemburgo, invece, ha commesso un passo falso in casa con le Isole Faeroerne, ottenendo 1 solo punto nonostante i 2 gol di vantaggio alla fine del primo tempo. La Lituania chiude il girone con 0 punti, 1 gol segnato e pochissime chance di evitare i play-out.

Il gruppo 2 vede la Grecia davanti a tutti, anche lei a punteggio pieno con 0 gol subiti. Gli ellenici hanno trovato il loro trascinatore in Bakasetas, trequartista 28enne del Trabzonspor, autore di 3 delle 7 reti totali della squadra. La nazionale di Gustavo Poyet è l’unica ad aver già centrato la matematica promozione, avendo vinto entrambi gli scontri diretti con il Kosovo, secondo in classifica. Le ultime due posizioni sono occupate a pari punti da Irlanda del Nord e Cipro, che hanno pareggiato entrambe le partite in cui si sono incrociate. Tra le due sarà un testa a testa fino all’ultima gara per evitare l’ultimo posto.

Il terzo girone vede il Kazakistan sorprendentemente davanti a tutti, mentre la Slovacchia, inizialmente favorita, insegue a 4 punti di distanza. I kazaki hanno vinto entrambe le sfide contro la squadra di Samuel Slovak e viaggiano con sicurezza verso il salto di categoria. Skriniar e compagni proveranno fino all’ultimo la rimonta e, già nella prossima gara, potrebbero garantirsi matematicamente il secondo posto. Nelle ultime due posizioni del girone Azerbaigian e Bielorussia sono separate da 2 punti, ma la nazionale di Gianni De Biasi ha gli scontri diretti a favore e in caso di stallo avrebbe la salvezza garantita.

Il gruppo 4 è indubbiamente il più combattuto della League C, la Georgia è in vetta al girone con 10 punti, a +3 dalla Macedonia. All’andata tra le due squadre non c’è stata storia, i georgiani hanno vinto con un netto 0-3 a Skojpe, in casa degli avversari. La nazionale di Milevski avrà l’occasione di rifarsi tra pochi mesi a Tsiblisi, per la sfida di ritorno. Anche lo scontro salvezza è ancora apertissimo, con Gibilterra a 1 punto che insegue la Bulgaria a 3. Le due squadre si sono già incrociate il 9 giugno, pareggiando 1-1. La resa dei conti è prevista per il 23 settembre, con la Bulgaria che avrà a disposizione due risultati su tre per difendere la terza posizione.

Le classifiche

Gruppo 1

  1. Turchia 12
  2. Lussemburgo 7
  3. Faeroerne 4
  4. Lituania 0

Gruppo 2

  1. Grecia 12
  2. Kosovo 6
  3. Irlanda del Nord 2
  4. Cipro 2

Gruppo 3

  1. Kazakistan 10
  2. Slovacchia 6
  3. Azerbaigian 4
  4. Bielorussia 2

Gruppo 4

  1. Georgia 10
  2. Macedonia 7
  3. Bulgaria 3
  4. Gibilterra 1

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.