l’Italia chiude la Week 2 travolgendo la Cina

L’Italia termina la seconda settimana della Volley Nations League con una grande prestazione, travolgendo la Cina con un perentorio 3 a 0. La selezione allenata da De Giorgi – sostituito da Giolito in questa tappa filippina – non avrebbe potuto congedarsi in modo migliore da Quezon City. Grazie a questi tre punti, gli azzurri salgono a quota 19 punti al terzo posto della classifica generale.

Nelle battute iniziali della gara, l’Italia fatica a ingranare e gli avversari si costruiscono un discreto margine di vantaggio (9-12). Poi un ottimo break di Lavia ribalta la situazione (17-15). Gli asiatici replicano e tornano avanti nel punteggio, ma ci pensa Michieletto a metterli in difficoltà dai nove metri e regalare il primo set ai suoi. L’avvio del secondo parziale è quasi la fotocopia di quello precedente. La truppa di Wu approfitta di una difesa imperfetta degli italiani, che però rinvengono e con tre ace di Lavia portano il risultato in parità (12-12). L’equilibrio si spezza grazie al muro azzurro, che fa la differenza. Al servizio Pinali è devastante e indirizza sui binari più favorevoli anche questa frazione.

I Campioni d’Europa in carica imparano la lezione e nel terzo set mettono subito le cose in chiaro. La Cina non riesce a contrastare lo strapotere di Giannelli e compagni, che ottengono la terza vittoria in quattro partite giocate nelle Filippine.

Il tabellino della gara

ITALIA – CINA 3-0 (25-21, 25-18, 25-19)

ITALIA: Giannelli 3, Anzani 6, Lavia 22, Pinali 15, Galassi 4, Michieletto 9, Balaso (Libero). Bottolo 2, Piccinelli (L), Sbertoli 1, Ricci. N.e: Romanò, Cavuto. All. Giolito

CINA: Yu Yu. 1, Jiang, Yu Ya. 1, Zhang J. 11, Li Y. 7, Wang J. 2, Yang Y (Libero). Peng 5, Zhang G. 11, Wang H. N.e: Zhang B., Yang T (L), Yuan D., Miao. All. Wu

Arbitri: Ozbar (Tur) e Alrousi Alhammadi (Uae).

Durata Set: 23′, 22′, 24′; totale: 1h 9′

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.