le parole di Italiano prima di Fiorentina-Juventus – Stanleybet News

Cresce di ora in ora l’attesa per la semifinale di andata di Coppa Italia fra la Fiorentina e la Juventus che si disputerà mercoledì 2 marzo alle 21 allo stadio «Franchi» di Firenze.

L’allenatore dei viola, Vincenzo Italiano, l’ha presentata così in conferenza stampa.
«Cercheremo di onorare al massimo questo tipo di partite perché quando vai a lavorare in un posto devi conoscere certe situazioni. Noi dobbiamo cercare di portare dalla nostra parte il pubblico e sfruttare questo facendo poi una super gara. Poi non dimentichiamoci che si giocano 180 minuti».
Sulla Juventus e sul possibile turnover di Allegri: «Qualsiasi formazione ci troveremo di fronte dobbiamo cercare di esesre squadra vera e affrontarla con maturità visto che si gioca in due gare. La praprazione è iniziata subito dopo la sconfitta di Sassuolo. Più arrabbiato mi fa arrivare più attento. So quanto è importante per la città ma anche per noi perché è una semifinale e sappiamo che dobbiamo affrontarla da squadra attenta a tutte le situazioni».
Sull’accoglienza a Vlahovic: «Mi è successo qualcosa di analogo tre settimane fa ma stavolta non fa parte delle mie preoccupazioni nella preparazione della partita. Le mie preoccupazioni sono che hanno tante frecce e nell’ultima di campionato hanno segnato con più pedine e che sono forti in difesa. Mi auguro che lo stadio spinga noi, come ha sempre fatto, per ottenere un risultato positivo. Quando vuole lo stadio è il dodicesimo, qui quando il clima caldo ed è bellissimo».
Sullo stato di forma dei suoi: «Abbiamo cercato di tutelare gente che non era al 100 per cento. Chi è rimasto fuori non poteva darci garanzie, chi va in campo deve dare sempre la stessa impronta. La partita infatti è stata decisa da due episodi, ma ho visto una grande Fiorentina che ha creato tante palle gol. Però a volte manca cinismo sotto porta. Abbiamo recuperato energie».

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.