le pagelle del GP d’Australia – Stanleybet News

Il campionato del mondo di Formula 1 è cominciato col botto per la Ferrari, che anche nel Gran Premio d’Australia è riuscita a trionfare grazie a uno stratosferico Charles Leclerc. Il pilota monegasco guida, dunque, la classifica generale a quota 71 punti, avendo conquistato due primi posti e un secondo nelle tre gare svoltesi fin qui. Il team di Maranello comanda anche la graduatoria costruttori, seguita da Mercedes e Red Bull. Sul circuito Albert Park di Melbourne, la scuderia austro-britannica ha strappato la medaglia d’argento con Perez, mentre Verstappen ha alzato bandiera bianca. La Mercedes ha chiuso rispettivamente terza (Russell) e quarta (Hamilton). Il giorno dopo analizziamo, con le nostre pagelle, la corsa andata in scena nella giornata di ieri.

Charles LECLERC (Voto: 9.5): un weekend che difficilmente dimenticherà. Il “predestinato” ha sfoderato delle capacità impressionanti, risultando essere pressoché perfetto. Prima hat-trick (pole + gara + giro veloce) in carriera e leadership indiscussa del Mondiale.

George RUSSELL (Voto: 8.5): sesto ai nastri di partenza, il giovane pilota della Mercedes è stato capace di scalare alcune posizioni fino a conquistare il gradino più basso del podio, superando anche il compagno di squadra Hamilton. Seconda posizione nella classifica generale.

Sergio PEREZ (Voto: 8): il messicano ha fatto le veci del collega di scuderia, strappando un secondo posto meritato. Per lui si tratta del primo podio dell’anno dopo averlo solamente sfiorato due settimane fa. Si prospetta un duello interno molto interessante.

Lewis HAMILTON (Voto: 6.5): il sette volte campione iridato è riuscito a recuperare una posizione durante la gara, staccando di ben 25” il primo inseguitore (Norris) ma non centrando la salita sul podio. Piano piano sta entrando in forma, ma per il momento è ancora distante dai suoi rivali.

Max VERSTAPPEN (Voto: 5.5): la Safety Car era venuta in soccorso dell’olandese che aveva visto Leclerc allontanarsi. Il detentore del titolo, però, ha trovato la strada sbarrata e al 39° giro la sua monoposto ha dato forfait con il motore in fumo. Secondo ritiro in appena tre uscite per il campione uscente.

Carlos SAINZ (Voto: 5): rimasto quasi inchiodato al semaforo verde di inizio gara, si è ritrovato quattordicesimo prima di abbandonare definitivamente la corsa al secondo giro. Andato lungo con la frenata in curva 10, lo spagnolo ha provato a rientrare in pista ma senza successo.

Ferrari (Voto: 8): dopo anni di buio, finalmente sembra essere tornata la luce. Certo, siamo solo all’alba di questa lunghissima stagione, ma le premesse sono delle migliori. Leclerc iradiddio.

Red Bull (Voto: 7): la crescita di Perez è evidente e il suo apporto sarà decisivo nella lotta per la difesa del titolo. Un avvio in salita, invece, per Verstappen, che cercherà di riscattarsi a Imola.

Mercedes (Voto: 7): A Russell sembra non pesare per nulla l’eredità lasciata da Bottas. Al suo fianco, Hamilton ha approcciato questa edizione in maniera soft, pronto a pungere nei prossimi impegni.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.