la Viola strappa tre punti al 90°, decide Amrabat – Stanleybet News

Nel posticipo della venticinquesima giornata di Serie A, la Fiorentina si impone per 2 a 1 sul campo dello Spezia grazie a un goal trovato al novantesimo. Piatek apre le marcature nel primo tempo, dopo aver fallito un rigore, poi nella ripresa pareggia Agudelo, ma nel finale Amrabat trova il primo centro con la maglia gigliata e regala tre punti a Italiano, grande ex (contestato) della serata. I viola tornano prepotentemente in corsa per l’Europa, mentre la compagine di Thiago Motta mantiene cinque lunghezze sulla zona retrocessione.

Nell’undici di partenza, i padroni di casa si schierano con Gyasi, Maggiore e Verdi alle spalle dell’unica punta Manaj, mentre gli ospiti si affidano al tridente offensivo formato da Gonzalez, Piatek e Sottil. Al 13′ l’esterno argentino ex Stoccarda entra in area dalla destra e viene sgambettato da Reca: per l’arbitro è calcio di rigore. Dopo una breve revisione al VAR, la decisione non cambia: sul dischetto si presenta Piatek, che allarga troppo la mira e colpisce in pieno il palo. Superata di poco la mezzora, Castrovilli scucchiaia dal limite, Gonzalez appoggia di petto per Piatek, che calcia di prima intenzione ma trova una deviazione decisiva. I liguri faticano a rendersi pericolosi, attaccando timidamente la retroguardia avversaria. L’attaccante polacco riscatta l’errore dagli undici metri a quattro minuti dal duplice fischio, gonfiando la rete da pochi passi su suggerimento di Maleh. A ridosso dell’annuncio del recupero, Verde ci prova direttamente da corner, ma Terraciano smanaccia.

Nella seconda frazione, la gara si mantiene su buoni ritmi, anche se scarseggiano le occasioni da goal nitide. Intorno alla metà della frazione, anche Biraghi tenta di centrare il bersaglio grosso da calcio d’angolo, con la palla che dà un bacio alla parte superiore della traversa. Qualche istante più tardi, Gonzalez si mette in proprio e con un mancino a giro destinato all’incrocio chiama Provedel al grande intervento. Sul ribaltamento di fronte, Agudelo ruba la sfera ad Amrabat, si invola verso la porta di Terracciano e una volta davanti al portiere viola incrocia il sinistro e pareggia i conti. Poco dopo, Nikolaou sottrae il pallone a Gonzalez, serve in mezzo all’area Colley, che si coordina ma complice una leggere deviazione non inquadra lo specchio di centimetri. All’87’ Biraghi raccoglie un rinvio corto di Provedel, scambia con un compagno e da posizione decentrata prende il palo esterno. In prossimità del novantesimo, Amrabat riscatta l’errore precedente, riportando avanti i suoi con un preciso destro dalla distanza.

Il tabellino della gara

Spezia-Fiorentina 1-2

Reti: 41′ pt Piatek, 30′ st Agudelo, 44′ st Amrabat

SPEZIA (4-2-3-1): Provedel; Amian, Erlic, Nikolau, Reca; Kiwior, Sala (11′ 2T Agudelo); Gyasi (11′ 2T Colley), Maggiore (31′ 2T Bourabia), Verde; Manaj (11′ 2T Nzola). All. Thiago Motta

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Castrovilli (40′ 2T Ikoné), Maleh (16′ 2T Duncan); Nico Gonzalez, Piatek (32′ 2T Cabral), Sottil (32′ 2T Saponara). All. Italiano

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.