Italia implacabile, battuta anche la Germania

L‘Italia allunga la striscia positiva superando anche la Germania nella settima uscita della Volley Nations League femminile. Poche ore dopo le fatiche patite contro la Repubblica Dominicana, la truppa condotta da Davide Mazzanti non ha fatto sconti alle tedesche, trafitte con un perentorio 3-0. Questa sera Egonu – protagonista assoluta del match con 22 punti messi a terra – e compagne se la vedranno con le padrone di casa del Brasile. Intanto si godono il sesto posto a quota 14 punti.

Il commissario tecnico marchigiano lancia dall’inizio Egonu, che nel turno precedente aveva fatto la differenza da subentrata. L’avvio di gara non è dei migliori per le azzurre, che incassano subito un break (1-5). La reazione, però, è immediata e il punteggio torna in parità sul 9-9. Poi l’opposto ex Imoco sfodera gli artigli e permette alle sue di allungare in maniera definitiva. Chiude i conti Malinov con un’intuizione sotto rete.

Al rientro in campo le tedesche rispondono con Strigot, Kastner e Orthmann, rimanendo avanti fino al 12-15. Ma l’Italia non si abbatte e torna in partita. Bosetti e la solita Egonu trascinano il sestetto e ribaltano il risultato. Vinto anche il secondo parziale. Nel terzo set la banda di Vital Heynen non ha intenzione di arrendersi e stacca le azzurre di cinque lunghezze (12-17). Le ragazze di Mazzanti mantengono i nervi saldi e fanno funzionare il muro. Recuperato lo svantaggio, l’Italia si porta avanti e fa sua la frazione sul 27-25. Terzo successo di fila per Chirichella e socie.

Il tabellino della gara

Italia-Germania 3-0 (25-19; 25-22; 27-25)

ITALIA: Bosetti 11, Chirichella 9, Malinov 5, Degradi 8, Danesi 7. Egonu 22, De Gennaro (Libero), Fersino, Lubian 1, Bosio. N.E.: Bonifacio, Guerra, Nwakalor e Sylla. All. Mazzanti

GERMANIA: Kastner 2, Strigot 6, Weitzel 4, Alsmeier 11, Orthmann 14, Cekulaev 1, Pogany (Libero), Hippe, Scholzel, Vanjak. N.E.: Strubbe, Bock, Glaab. All. Heynen

Arbitri: Ricardo Iglesias (Cub) e Andrew Cameron (Can)

Durata: 23’, 26’, 35’; 1h 24′

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.