in porta piace Maximiano, la scelta su Keylor Navas

3 luglio – ore 17

Alex Meret sarà il portiere titolare del Napoli nella prossima stagione. Questo è quanto filtra dagli ambienti del club partenopeo, vicino a rinnovare il contratto del 25enne friulano. Il giocatore ha dato totale disponibilità verso la permanenza, a patto che gli sia garantito il posto da titolare. Spalletti e la società hanno approvato la posizione di Meret e, dopo aver lasciato scadere il contratto di David Ospina, i partenopei cercano un nuovo portiere d’esperienza che possa rimanere dietro nelle gerarchie. Il nome preferito rimane quello di Salvatore Sirigu, reduce da una retrocessione con il Genoa, rimasto svincolato lo scorso 30 giugno. Alle spalle dell’estremo difensore sardo crescono le quotazioni di Luis Maximiano, 23enne portoghese in forza al Granada. Anche l’ex Sporting viene da una retrocessione a causa del diciassettesimo posto centrato con il club spagnolo. Rimane sullo sfondo Keylor Navas, che spingerebbe alla partenza Meret prendendosi il posto da titolare.

2 luglio – ore 16:45

Il Napoli lavora d’anticipo e inizia a ragionare alle possibili alternative in caso partisse Koulibaly. In questo momento il giocatore sembra destinato a rimanere in Campania ma, vista la situazione contrattuale, il Napoli non può dormire sogni tranquilli con l’accordo in scadenza nel 2023. Il primo nome della lista per rimpiazzare il senegalese è quello di Nikola Milenkovic, su cui è forte la concorrenza dell’Inter. Intanto si allontana il colpo a parametro zero per Federico Bernardeschi. Sul giocatore, ufficialmente svincolato dopo 5 anni in bianconero, è piombato l’Atletico Madrid che vorrebbe soffiare il 28enne ai partenopei.

1 luglio – ore 16:15

Il Napoli potrebbe alzare il tetto ingaggi della rosa pur di rinnovare l’accordo con Kalidou Koulibaly. Così facendo, i partenopei riuscirebbero a proporre un contratto da 6 milioni annui più bonus al difensore senegalese. Intanto sono stati depositati in Lega i contratti di Kvaratskhelia e Oliveira, che a partire da oggi fanno ufficialmente parte della rosa del Napoli. Nel frattempo da Valencia arrivano notizie scoraggianti sul rapporto tra la società e il nuovo tecnico Rino Gattuso. Il campione del mondo starebbe infatti meditando le dimissioni a causa del mercato, fin qui, abulico fatto dagli spagnoli. Un addio che avrebbe le sue ripercussioni anche a Napoli, visto l’interesse di Gattuso verso alcuni suoi ex giocatori, come Matteo Politano e Diego Demme.

30 giugno – ore 18:15

Dopo Lorenzo Insigne, il Napoli si appresta a salutare un altro giocatore entrato nella storia del club. Dries “Ciro” Mertens è infatti pronto a dire addio a quella che è stata casa sua negli ultimi 9 anni. Il belga ha sperato fino all’ultimo in una riapertura da parte del club per il rinnovo contrattuale ma, a metà giugno, i contatti tra il giocatore e la dirigenza si sono esauriti. Adesso Mertens guarda al futuro in cerca di una soluzione che possa permettergli di giocarsi le sue carte in vista del Mondiale, covando dentro di sé le ultimissime speranze di un riavvicinamento con De Laurentiis. Intanto il club ha fissato la cifra necessaria per prelevare da Napoli Victor Osimhen. I partenopei non hanno infatti alcuna intenzione di cederlo, eccetto che per offerte irrifiutabili, che nel caso di Osimhen vanno dai 90 milioni in su.

29 giugno – ore 17:15

Il Chelsea osserva da vicino la Serie A in cerca del sostituto di Antonio Rudiger. Il preferito dei Blues rimane De Ligt, ma gli inglesi continuando a sondare altri nomi in cerca di un’alternativa. È avvenuto così il primo contatto tra il club londinese e l’agente di Kalidou Koulibaly. Ramadani si trova attualmente a Londra per capire la fattibilità dell’operazione. Intanto dalla capitale inglese avanzano altri segnali di interesse verso i calciatori partenopei, come quello espresso dall’Arsenal per Hirving Lozano. L’ala messicana piace molto ai Gunners, che sono in cerca di un rinforzo per il reparto offensivo. Il Napoli ha aperto alla cessione di Lozano, ma solo a patto di un’offerta congrua. Intanto l’orologio continua a girare per Dries Mertens, vicino alle sue ultime 24 ore da calciatore azzurro. La scorsa settimana il belga aveva aperto al rinnovo ma, nonostante l’espressa volontà dell’attaccante, non ci sono state novità da parte del club, che non avrebbe contattato il giocatore.

28 giugno – ore 16:50

Gerard Deulofeu è pronto per vestire la maglia del Napoli. Il club ha un’intesa di base con l’Udinese e con il calciatore già da diverse settimane, eppure continua a prendere tempo per la chiusura. I partenopei non hanno avuto alcun ripensamento, quello che frena la trattativa è la necessità di sfoltire il reparto offensivo, soprattutto sugli esterni. Il primo nome in uscita è quello di Adam Ounas, 26enne algerino valutato poco meno di 10 milioni di euro. L’ala piace molto in Serie A, soprattutto alla Salernitana. Il secondo partente potrebbe essere Matteo Politano, che Gattuso riabbraccerebbe volentieri al Valencia. Nella giornata di ieri gli spagnoli hanno tentato un timido approccio, offrendo al Napoli 12 milioni di euro per il cartellino del giocatore. Cifra decisamente inferiore rispetto ai 20 milioni richiesti da De Laurentiis.

27 giugno – ore 16:15

Questa mattina il Napoli ha sbloccato la trattativa per il rinnovo di Alex Meret. Il giocatore si è sempre mostrato disponibile alla permanenza, ma chiedendo piena titolarità tra i pali. I tanti anni di staffetta con Ospina hanno rallentato la crescita del 25enne italiano che, vista la probabile partenza del colombiano, è pronto a prendersi il Napoli a partire dalla prossima stagione. Intanto i partenopei hanno già individuato i profili più adatti per accompagnare Meret nel suo percorso di crescita. I preferiti di Giuntoli al momento sono Sirigu e Tatarusanu, due portieri di esperienza e affidamento, capaci di supportare Meret nella sua maturazione.

26 giugno – ore 16:30

In questi giorni molte squadre hanno bussato alla porta del Napoli per trattare Andrea Petagna. L’attaccante italiano piace a società e allenatore, entrambi soddisfatti del rendimento avuto dal giocatore quando chiamato in causa. Allo stesso tempo Petagna non gode del titolo di incedibile e molte squadre hanno manifestato il proprio interesse per la punta 26enne, ultima fra tutte il Besiktas. Il Napoli valuta la cessione e studia profili alternativi, i nomi principali al momento sono quelli del Cholito Simeone e di Broja del Chelsea, su cui c’è molta concorrenza.

25 giugno – ore 16:50

I campani lavorano per risolvere la questione portieri, iniziata 4 stagioni fa con l’arrivo coincidente di Ospina e Meret. Dopo 4 anni in cui i due si sono alternati tra i pali, i partenopei hanno deciso che è arrivato il momento di risolvere questo infinito ballottaggio. Inizialmente la preferenza sembrava essere ricaduta sul colombiano, a cui era stato proposto un rinnovo biennale del contratto. L’ex Arsenal non ha mai riposto alla proposta della dirigenza azzurra, mandando in stallo anche la questione Meret. Il 25enne italiano ha infatti dato totale apertura al rinnovo con il Napoli, con cui ha anche trovato un’intesa di massima, a patto che all’ex Udinese venga garantito il posto da titolare. Intanto Victor Osimhen resta ancorato a Napoli, la punta Nigeriana, inizialmente disposta a lasciare la Campania per vivere la Champions da protagonista, non ha ricevuto offerte allettanti. Anche la valutazione fatta dal club, circa 100 milioni di euro, rappresenta un ulteriore scoglio per la partenza del giocatore, che si avvicina alla sua terza stagione con la maglia del Napoli.

24 giugno – ore 16

Il Napoli allenata la presa per Federico Bernardeschi. Il giocatore si libererà a 0 dalla Juventus il 30 giugno e oggi è in cerca di una nuova avventura in cui potrà tornare protagonista. Il Napoli è stata una delle prime squadre a farsi avanti per l’ex Fiorentina, trovando anche il gradimento del giocatore. I presupposti perché la trattativa proseguisse per il verso giusto c’erano tutti ma, negli ultimi giorni, si è registrata una frenata da parte del club campano che, al momento, non è nelle condizioni finanziarie per poter chiudere subito il colpo. Intanto l’agente di Gerard Deulofeu, Albert Botines, ha aggiornato i tifosi, sulla trattativa per il 28enne spagnolo, tramite un intervento a Radio KissKiss. “Nei prossimi giorni si potrebbe sbloccare la situazione, ma ad oggi non ci sono novità”. Con queste parole l’agente ha rilanciato la palla ai due club, che non hanno ancora trovato l’accordo per la chiusura. Intanto Deulofeu ha già l’intesa col club per un contratto da 3 milioni annui fino al 2027.

23 giugno – ore 17:50

Il Napoli si avvicina alla chiusura per Leo Ostigard dal Bringhton. I partenopei hanno trovato l’accordo con il club inglese per 5 milioni di euro. Intanto continuano i contatti per portare in Campania Salvatore Sirigu. La società azzurra punterà su Alex Meret per fare il titolare stabile nella prossima stagione. Questo implica la partenza di Ospina, in favore di un estremo difensore disposto a fare il secondo, un profilo d’esperienza che possa accompagnare Meret nella sua maturazione. In questo Sirigu sembra il giocatore perfetto, un portiere ancora affidabile, membro fisso della nazionale italiana.

22 giugno – ore 22

Il Napoli riceve messaggi rassicuranti dall’Africa. Il mittente e Kalidou Koulibaly che, durante un’intervista a BBC Africa, ha parlato della prossima stagione. Il difensore senegalese ha sottolineato i suoi rimpianti per l’ultimo campionato garantendo che il massimo impegno dei partenopei per giocarsi anche il prossimo scudetto. Un segnale positivo, da parte di un giocatore che sembra ancora pienamente coinvolto nel progetto Napoli. Una risposta indiretta alle sirene di mercato. Intanto De Laurentiis deve fare i conti con il “caso Osimhen”. La vicenda ha tenuto banco nelle ultime ore sull’ambiente calcistico napoletano, preoccupando i tifosi. Dai legali del presidente partenopeo filtra molta fiducia, legata alla convinzione di non aver commesso alcuna irregolarità.

21 giugno – ore 15:30

Non so ancora dove giocherò. Io spero di restare a Napoli, ma non dico nient’altro“. Così Dries Mertens sul suo imminente futuro. L’attaccante belga, dato come sicuro partente da Napoli, ieri ha lanciato un segnale ad Aurelio De Laurentiis, ribadendo un’altra volta la sua disponibilità a trattare. Nel frattempo rimane in stallo anche il rinnovo di Alex Meret, che firmerà solo a patto che gli venga garantita la titolarità. Si attendono dunque novità sul fronte Ospina, per lungo tempo dato in orbita Real come vice-Courtois. Ad oggi quella trattativa sembra essersi spenta, mentre il colombiano resta in attesa di offerte dal mercato. Intanto prosegue il tira e molla tra i partenopei e Fabian Ruiz. Le due parti non stanno trovando un accordo per prolungare il contratto, in scadenza nel 2023. De Laurentiis valuta la cessione per monetizzare.

20 giugno – ore 22.15

La sessione estiva di calciomercato è entrata nel vivo e anche il Napoli vuole giocare un ruolo da protagonista. Dopo il terzo posto conquistato nell’ultima edizione di Serie A, il club azzurro vuole rinforzare la propria rosa per essere maggiormente competitivo in chiave scudetto. Tra i principali obiettivi ci sono Nandez, di proprietà del Cagliari, e Deulofeu, per cui con l’Udinese è già stata imbastita una prima trattativa. Con lo spagnolo ci sarebbe una prima intesa sull’ingaggio, ma con i friulani c’è ancora distanza. Per la difesa piace Min-jae Kim, centrale in forza al Fenerbahce, mentre si continua a monitorare l’opzione Barak.

Sul fronte uscite sono tre i giocatori che potrebbero lasciare il capoluogo campano. Il primo è Matteo Politano, accostato al Valencia di Gattuso. Il tecnico lo conosce bene, avendolo allenato proprio a Napoli, e l’esterno offensivo gradirebbe la destinazione. Per lui si prospetta un prestito con obbligo di riscatto. Gli altri due sono Fabian Ruiz e Diego Demme, dalle cui cessioni i partenopei potrebbero ricavare un bel tesoretto. Intanto Koulibaly continua a interessare a molti, soprattutto ai rivali della Juve.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.