Il tennis si sposta in America: a San Josè subito fuori Camila Giorgi

Il circuito del tennis si è trasferito in America, in attesa degli Us Open.
Si gioca sul cemento di Washington, dove, in campo maschile, la testa di serie numero 1, il russo Rublev si è già qualificato per gli ottavi di finale dopo aver battuto, in due set, il britannico Draper. Al terzo turno anche Evans che ha avuto la meglio del connazionale Edmund.
Ha deciso di dare forfait, e non difendere il titolo conquistato lo scorso anno, Jannik Sinner, reduce dall’affermazione di Umago in finale contro Alcaraz.
In campo femminile sono Jessica Pegula ed Emma Raducanu le prime due teste di serie del seeding. Terza testa di serie è la rumena Simona Halep che ha avuto la meglio della spagnola Bucsa e si è qualificata per il secondo turno dove affronterà la Kalinskaya, vittoriosa sulla Brengle.
Al prestigioso Wta 500 di San Josè, nulla da fare per Camila Giorgi, sconfitta al primo turno dalla russa Veronika Kudermetova, numero 9 del seeding, con il punteggio di 7-6, 4-6, 7-5, dopo una maratona di quasi tre ore di gioco. Nel terzo set, l’azzurra sotto 5-3 si era riportata sul 5 pari (0-30), ma poi ha ceduto il servizio decisivo al dodicesimo game,
Le prime due teste di serie del tabellone sono la greca Maria Sakkari e la spagnola Paula Badosa ammesse di diritto al secondo turno.
Agli ottavi di finale si sono qualificate la statunitense Keys (6-4, 6-2 alla Zhang), La Kasaktina (1-6, 6-2, 6-0 alla Rybakina), la Mandlik (duplice 6-3 alla Riske), la Dolehide (7-6, 6-4 alla Day).
Attesa, infine, all’Atp 250 di Los Cabos, in Messico, per il rientro del numero 1 al mondo, Daniil Medvedev che, al primo turno, si troverà di fronte l’australiano Rinky Hijikata.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.