festa neroverde, black out per Inzaghi – Stanleybet News

Nel tardo pomeriggio domenicale di Serie A, il Sassuolo compie l’impresa e passa 2 a 0 in casa dell’Inter, che conferma il periodo di crisi. Le due reti nella prima frazione di Raspadori e Scamacca stendono i nerazzurri, apparsi imprecisi, affaticati e macchinosi nella costruzione della manovra. La squadra di Dionisi ritrova i tre punti dopo quattro uscite, mentre la compagine meneghina rimediata la seconda sconfitta nelle ultime tre partite giocate.

Nello schieramento di partenza, Inzaghi sceglie di affidarsi all’attacco leggero con Lautaro e Sanchez. Gli ospiti, invece, ripropongono il solito tridente di trequartisti formato da Berardi, Raspadori e Traore alle spalle di Scamacca, rientrato dalla squalifica. Dopo nemmeno sessanta secondi, Traore ha sui piedi la palla del vantaggio, ma con il sinistro rasoterra non inquadra lo specchio di poco. Pochi minuti dopo, però, Raspadori sblocca la partita, trafiggendo Handanovic al termine di una ripartenza ben manovrata.

I padroni di casa rispondono prima con Lautaro, poi con Calhanoglu, ma in entrambe le occasioni i tentativi non vanno a buon fine. A ridosso della mezzora, i neroverdi raddoppiano: traversone perfetto di Traore, sul filo del fuorigioco Scamacca stacca di testa piazzando la sfera sul secondo palo. La formazione nerazzurra non si abbatte, tanto che Skriniar chiama Consigli al grande intervento. Il portiere ex Atalanta si fa trovare pronto anche sulla successiva conclusione di Gagliardini. Qualche istante più tardi, Berardi prepara il tiro dalla distanza, lo sferra, ma la traversa gli nega il tris.

Al rientro sul rettangolo verde, l’Inter alza il proprio baricentro per cercare di riaprire il match. La difesa di Dionisi viene costantemente sollecitata, anche se non corre grossi pericolosi fino alla frustata di Dzeko, sulla quale Consigli si oppone ancora una volta in modo provvidenziale. Al 72′ Perisic sguscia in area, offre in mezzo e dopo un rimpallo Lautaro calcia clamorosamente sul fondo da pochi passi, forse disturbato dalla marcatura stretta del diretto avversario. Sul ribaltamento di fronte, Raspadori non trova la doppietta per centimetri con un diagonale che sibila vicino al palo.

Poco dopo, Berardi sfiora l’incrocio dopo il tentativo di pallonetto del solito Raspadori sbrogliato da Skriniar. A cinque minuti dalla conclusione, Dzeko scippa il pallone a Chiriches, serve l’accorrente Sanchez, che colpisce a botta sicura, ma Ruan salva quasi sulla linea di porta. A tempo quasi scaduto, De Vrij accorcia le distanze su cross di Vidal, ma l’arbitro rivede l’azione al monitor e annulla per un tocco di mano di Dimarco sull’avvio di contropiede del Sassuolo. Buio pesto per l’Inter, fanno festa gli emiliani.

Il tabellino della gara

Reti: 8′ pt Raspadori, 26′ pt Scamacca

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Darmian (46′ Dumfries), Barella, Gagliardini (46′ Dzeko), Calhanoglu (78′ Vidal), Perisic (78′ D’Ambrosio); Lautaro Martinez, Sanchez. All. Inzaghi

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ayhan, Kyriakopoulos; Frattesi (70′ Matheus Henrique), Lopez; Berardi, Raspadori, Traore (78′ Harroui); Scamacca (70′ Defrel). All. Dionisi

Arbitro: Fourneau di Roma 1

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.