equilibrio al Maradona, a Insigne risponde Dzeko – Stanleybet News

Nell’attesissima sfida scudetto del Maradona, Napoli e Inter si spartiscono la posta in palio, non riuscendo a prevalere l’una sull’altra. All’iniziale vantaggio di Insigne dagli undici metri dopo pochi minuti ha risposto Dzeko a inizio ripresa. Per il momento, dunque, non cambia nulla nelle zone alte della classifica, ma domani il Milan potrebbe approfittarne, perché in caso di vittoria effettuerebbe un doppio sorpasso e si porterebbe al comando in solitaria.

Nello schieramento iniziale, i padroni di casa si affidano al tridente d’attacco composto da Politano e Insigne sugli esterni e da Osimhen come boa. Gli ospiti rispondono con il tandem offensivo titolare, formato da Lautaro e Dzeko. Dopo appena cinque minuti, si verifica già un episodio nell’area di rigore nerazzurra, che l’arbitro va a rivedere all’on field review: il tocco di De Vrij sulla caviglia di Osimhen è netto e Doveri non può far altro che concedere il penalty agli azzurri. Dal dischetto si presenta il capitano Insigne, che trasforma nonostante Handanovic avesse intuito la direzione. Intorno alla mezzora, Osimhen si libera sul filo del fuorigioco, si crea lo spazio per il tiro ma da posizione decentrata colpisce solo l’esterno della rete. I meneghini si rendono pericolosi solamente dopo la mezzora di gioco con una frustata di testa di Dzeko, troppo debole e facile preda di Ospina.

Al rientro sul rettangolo verde, l’Inter rimette subito le cose a posto. Lautaro pennella un traversone al centro dell’area, un rimpallo sul corpo di Di Lorenzo favorisce l’intervento di Dzeko, che da pochi passi insacca dopo un bacio alla traversa. Qualche istante più tardi, Osimhen approfitta di un errore dei nerazzurri, entra in area, si defila e chiama ad Handanovic alla deviazione sul primo palo. Il portiere sloveno compie un altro grande intervento a metà frazione sul tentativo di Elmas, chiudendogli lo specchio in uscita. Nei venti minuti finali le due squadre addormentano il gioco e non creano più grosse occasioni da rete.

Il tabellino della gara

Reti: 7′ rig. Insigne, 47′ Dzeko

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, M.Rui; Lobotka, F. Ruiz (73′ Anguissa); Politano (26′ Elmas), Zielinski (83′ Juan Jesus), Insigne (83′ Ounas); Osimhen (83′ Mertens). All. Spalletti. 

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Dimarco (90′ D’Ambrosio); Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu (82′ Vidal), Perisic; Lautaro (82′ Sanchez), Dzeko. All. Farris (Inzaghi squalificato)

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.