dominio bianconero, ma Pellegrini acciuffa il pari in extremis – Stanleybet News

In una delle partite delle ore 18.00 della domenica di Serie A, Udinese e Roma si dividono la posta in palio dopo novanta e oltre minuti giocati ad alta intensità, specialmente dai friulani. La squadra di Cioffi passa in vantaggio dopo quindici minuti grazie a una rete da cineteca di Molina, spreca varie chance per raddoppiare e viene raggiunta all’ultimo respiro da un rigore di Pellegrini. Diventano così quattro i risultati utili di fila per la truppa bianconera, mentre la compagine di Mourinho non riesce a infilare il terzo successo consecutivo.

I padroni di casa si schierano con l’ormai rodato tandem offensivo Beto-Deulofeu, mentre gli ospiti puntano sulla coppia d’attacco formata da Zaniolo e Abraham. L’avvio di gara è vibrante e l’intensità non tarda ad alzarsi. Dopo nove minuti Pereyra si porta a tu per tu con Rui Patricio, ma da posizione defilata non inquadra lo specchio. Sul ribaltamento di fronte, il contropiede giallorosso termina con una conclusione di Abraham larga di un soffio. Al 15′ Molina si coordina dalla distanza e con un tiro a giro non lascia scampo al portiere portoghese. Friulani in vantaggio. Poco dopo la mezzora, Oliveira sottrae la sfera a Pereyra e tenta di centrare il bersaglio da lontano, ma Silvestri si oppone in due tempi. A otto minuti dal duplice fischio la formazione di Cioffi sfiora il raddoppio. Un tentativo dal limite di Makengo si stampa sulla traversa, poi sbatte sulla testa di Rui Patricio e si infrange sul palo.

Nella seconda frazione è sempre monologo bianconero. Makengo ha sui piedi la seconda ghiotta occasione per entrare nel tabellino dei marcatori, ma il suo tiro si infrange a fil di palo. Qualche minuto dopo, un’azione corale dei locali termina con il tocco impreciso di Deulofeu sul fondo. A metà tempo la Roma si ripresenta dalle parti di Silvestri con il neo entrato Felix, che sfiora l’incrocio con una conclusione a giro. A un quarto d’ora dal termine si crea un batti e ribatti nell’area di rigore locale, con gli uomini di Mourinho che sbattono più volte sul muro eretto dalla difesa di casa. Al novantesimo Samardzic potrebbe chiudere i giochi, ma Rui Patricio vola e toglie la sfera dal sette. In pieno recupero, l’arbitro Di Bello sanziona un fallo di mano di Zeegelaar e concede alla Roma l’opportunità di pareggiare dal dischetto. Dagli undici metri va Pellegrini, che non sbaglia e fissa il punteggio sull’1 a 1.

Il tabellino della gara

Udinese-Roma 1-1

Reti: 15′ pt Molina, 45’+4 st Pellegrini (rig.)

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Pablo Marí, Perez (80′ Zeegelaar); Molina, Pereyra, Jajalo, Makengo (87′ Samardzic), Udogie; Beto, Deulofeu (87′ Pussetto). All. Cioffi

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp (72′ Veretout), Oliveira (46′ El Shaarawy), Cristante, Pellegrini, Zalewski (65′ Afena Gyan); Zaniolo, Abraham (65′ Shomurodov). AllMourinho

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.