Conference League, Roma-Feyenoord: le formazioni della finale

Si avvicina la finalissima di Conference League tra Roma e Feyenoord. La partita si giocherà questa sera alle 21 nella Kombëtare Arena di Tirana, che ospiterà i 20mila tifosi venuti per assistere al match. In palio il secondo trofeo continentale della stagione, dopo l’Europa League vinta dai tedeschi dell’Eintracht, tocca alla nuova Conference League che questa sera verrà assegnata per la prima volta. Uno scontro che riporterà un titolo europeo in una nazione digiuna di coppe, che in Italia e Olanda mancano rispettivamente da 12 e 20 anni. L’ultima vittoria degli Oranje risale alla stagione 2001/02, quando proprio il Feyenoord alzò al cielo la sua seconda Europa League, al tempo Coppa UEFA. In Italia invece l’ultimo trionfo internazionale porta la firma di José Mourinho, che vinse la Champions League con l’Inter nella stagione 2009/10. I tifosi giallorossi sperano che il tecnico portoghese possa confermarsi una garanzia in campo europeo per le squadre italiane.

Il Feyenoord, che ha già tre titoli continentali, trionfando nella competizione scriverebbe la storia. Vincere questa sera li renderebbe la prima squadra a fare en plein di coppe europee, avendo già in bacheca due Europa League e una Coppa dei Campioni. La Roma, orfana di titoli lontano dall’Italia, sogna il suo primo storico riconoscimento continentale e si affida a uno specialista per centrare l’obiettivo.

Probabili formazioni

Per i giallorossi molto dipenderà da Mkhitaryan, l’armeno rientra da un infortunio alla coscia che lo ha fermato per tutto il mese di maggio. Il numero 77 resta irrinunciabile per Mourinho, che sembra intenzionato a schierarlo dal primo minuto. Rischiano il posto Zaniolo e Sergio Oliveira, con Mkhitaryan che potrebbe anche abbassarsi nella linea di centrocampo al posto del portoghese. Smalling ha superato definitivamente il problema fisico e, dopo 90 minuti in panchina con il Torino, è pronto per tornare titolare al centro della difesa. Si rivede anche Zalewski che potrebbe scalzare Spinazzola sulla sinistra, il numero 37 rimane un’arma a partita in corso per i giallorossi.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Sergio Oliveira, Cristante, Zalewski; Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham. Allenatore: Mourinho. 

FEYENOORD (4-2-3-1): Bulow; Geertruida, Trauner, Senesi, Malacia; Aursnes, Kokcu; Nelson, Til, Sinisterra; Dessers. Allenatore: Slot.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.