Conference League, Leicester-Roma 1-1: la finale si deciderà all’Olimpico

Tutto rimandato alla gara di ritorno. La Roma non va oltre l’1-1 in casa del Leicester in un match molto tattico e non con particolari emozioni. Le due squadre hanno disputato la gara con la consapevolezza che ogni errore poteva essere fatale. Buon primo tempo dei giallorossi che passano in vantaggio con Pellegrini ma, nella ripresa, gli inglesi controllano il match. Il pareggio, in generale, appare come un risultato più che giusto. Adesso servirà un prova più cinica e convincente nel match di ritorno per i giallorossi.

Primo tempo: si parte subito con un giallo. All’ottavo la prima ammonizione è giallorossa e viene sventolata ad Abraham per un intervento in ritardo. Al quarto d’ora la squadra di Mourinho passa in vantaggio: Zalewski imbuca per Pellegrini che trafigge il portiere sotto le gambe. Poco dopo piove sul bagnato in casa Leicester: al 21′ si fa male Castagne che viene sostituito da Justin. Poco dopo prima ammonizione anche per il Leicester: fallo duro di Dewsbury-Hall. Al 29′ prima occasione per il Leicester: Smalling e Karsdorp salvano sulla girata di Lookman da pochi passi. Gli inglesi premono e, al 34′ ancora Rui Patricio interviene per chiudere su Lookman prima della spazzata di Smalling. Succede poco altro sino al termine della prima frazione.

Secondo tempo: si riparte con gli stessi ventidue e con la grande voglia del Leicester di raggiungere il risultato. Al 51′ ancora pericolosa la squadra inglese con Lookman che spreca tutto. Al 55′ grave problema per la Roma che perde Mkhitaryan per infortunio, al suo posto Veretout. Fase confuso della gara in cui fioccano i gialli a Vardy e Zaniolo e si muovono le panchine: dentro Barnes e Iheanacho per provare a recuperare la gara. Al 66′ arriva il pari della squadra di casa: Barnes sfonda a destra e mette in mezzo con Lookman che insacca. Anche al replay, però, non è chiaro se l’ultimo tocco l’abbia effettuato Mancini. La mossa di Mourinho, allora, è di inserire Sergio Oliveira per Zaniolo. Poco dopo sia Maddison che Iheanacho si divorano la rete del vantaggio. Proprio l’attaccante ci prova al 78′ ma vola Rui Patricio a respingere in angolo. Due minuti dopo è la Roma a sfiorare il vantaggio con Sergio Oliveira ma il tiro termina alto. Sia Mourihno che Rodgers provano con gli ultimi cambi a trovare la rete decisiva ma, dopo cinque minuti di recupero, termina 1-1 il match.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.