Champions League: vittoria Real, Ancelotti è nella storia

Vince ancora il Real Madrid! Al termine di una finale soffertissima i Blancos sono riusciti ad alzare al cielo la quattordicesima Champions della loro storia. Una notte da ricordare anche per Carlo Ancelotti che con questo trofeo diventa il primo allenatore a vincere per 4 volte la competizione. Decisivo il gol di Vinicius che ha consentito al Real di stappare il match. Ma il migliore in campo per distacco è stato il portiere dei Blancos Courtois, che ha fermato infinite volte Salah e compagni consegnando il trofeo ai suoi.

Primo tempo

La prima occasione della gara è dei Reds, che al quarto d’ora sfondano dalla destra con una percussione di Arnold. Il terzino serve un pallone a centro area per Salah, che prova il gol di tacco sporcando i guanti di Courtois. Assedio del Liverpool che si affida a Mané per sorprendere la difesa spagnola, il senegalese sfugge alla marcatura e prova a sorprendere Courtois, che risponde con un secondo intervento provvidenziale. Il portiere belga interviene con una mano mandando il pallone sul palo per bloccarlo in un secondo momento. Al 43′ arriva la reazione del Madrid con Benzema che scappa alla difesa avversaria sulla profondità. La punta francese crea scompiglio nell’area avversaria, il pallone finisce una matassa prima di tornare tra i piedi di Benzema, che gonfia la rete. La gioia dei Blancos viene interrotta dall’arbitro che segnala il fuorigioco del numero 9, un lungo check del Var conferma la decisione di Turpin. Nonostante il dominio dei Reds, il primo tempo finisce a reti bianche.

Secondo tempo

Superato un altro quarto d’ora di incertezze il Real viene fuori con Valverde dalla destra. L’esterno uruguayano taglia fuori la difesa avversaria con un tiro-cross teso che attraversa tutta l’area e trova Vinicius dal lato opposto. Tocco ravvicinato del brasiliano che segna il gol del vantaggio madridista. Tenta subito il pari il Liverpool con Salah, che dal limite dell’area rientra sul piede buono e cerca il secondo palo con il tiro a effetto. Terzo intervento pazzesco di Courtois che si allunga e salva ancora risultato. Pochi minuti dopo Courtois interviene ancora sull’egiziano, Salah era stato servito a pochi passi dalla linea di porta da una sponda di Jota, ma il portiere dei Blancos ha recuperato lo posizione e chiuso lo specchio con i piedi. A 8 minuti dalla fine si rinnova ancora il duello tra Salah e Courtois. L’ala del Liverpool, dopo un controllo sontuoso, scarta Mendy e cerca il gol con il destro. Courtois si esalta ancora e con un riflesso di puro istinto toglie il pallone dallo specchio.

Tabellino

Marcatori: 59′ Vinicius (R.M.),

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson, Alexander-Arnold, Van Dijk, Konaté, Robertson; Fabinho, Thiago (dal 77′ Firmino), Henderson (dal 77′ Keita); Mané, Salah, Diaz (dal 65′ Jota). All. Jurgen Klopp

REAL MADRID (4-3-3): Courtois, Carvajal, Alaba, Militao, Mendy; Modric (dal 90′ Modric), Casemiro, Kroos; Valverde (dal 85′ Camavinga), Benzema, Vinicius (dal 90+3′ Rodrygo). All. Carlo Ancelotti

Arbitro: Clément Turpin (FRA)

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.