Champions: Carlo Ancelotti sul tetto d’Europa

Dal 2003 al 2022. Diciannove anni per chiudere un grande cerchio. Carlo Ancelotti centra la sua quarta Champions e diventa il tecnico più vincente in assoluto, staccati, infatti, Paisley e Zidane. Dall’Old Trafford con il Milan, nella finale contro la Juventus ai rigori, alla vittoria contro il Liverpool, passando per Instanbul nel 2007 sempre contro i Reds ad Atene e nel 2014 con il Real Madrid per la “decima”.
Per Carlo Ancelotti, quindi, una serata indimenticabile: «Non ci credo – ha detto il tecnico del Real Madrid – ho vinto 4 Champions. Sono stato bravo, aiutato da grandi squadre e grandissimi giocatori due col Milan e due col Real che sono le squadre che ne hanno vinte di più e che amo di più. Tutte e quattro hanno un sapore speciale, dalla prima fino ad Atene al 2014 con la fine dell’ossessione della Decima per il Real. Siamo usciti bene da una partita difficile, abbiamo sofferto nella prima parte ma ce la siamo cavata con la qualità che abbiamo, anche grazie a un grande impegno. Abbiamo negato il gioco verticale al Liverpool, una grande rivale».

Il portiere Courtois, grande protagonista specilamente nel finale di gara con una grande parata su Salah, è raggiante: «Sinceramente ho già visto partite così da parte sua, chiaro che oggi ha fatto i miracoli. Non ci sono neanche molte parole, per noi è stata una Champions difficile. Le difficoltà minori le abbiamo avute proprio nella partita di oggi. Dopo il City le nostre possibilità sono aumentate notevolmente. La qualità, l’esperienza dei veterani e l’impatto dei giovani, tutti hanno dato un contributo importante. Poi è chiaro che non ho mai visto vincere senza fortuna»

Parecchi i commeti e le reazioni per il sucesso del Real Madrid e di Carlo Ancelotti. Dai club italiani e europei tanti i messaggi che hanno esaltato la vittoria dei blancos e dell’ex trainer di Milan e Juventus.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.