basta un solo tiro in porta ai lusitani per volare ai quarti – Stanleybet News

Nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, alla Crujiff Arena di Amsterdam si verifica un risultato inaspettato con il successo di misura del Benfica ai danni dell’Ajax. Dopo oltre tre quarti di gara passati a difendere la propria porta, la squadra di Verissimo ha trovato la zampata decisiva grazie al colpo di testa di Nunez a quindici minuti dalla fine. Dopo una fase a gironi esemplare viene beffata, dunque, la formazione di Ten Hag che, nonostante un dominio territoriale evidente, non ha creato grossi pericoli dalle parti di Vlachodimos. Possono festeggiare i lusitani, che accedono ai quarti.

Dal primo minuto, i padroni di casa si affidano al tridente offensivo formato da Antony e Tadic ai lati della punta centrale Haller, mentre gli ospiti puntano sul tandem Goncalo Ramos-Nunez. Dopo pochi minuti dal fischio d’avvio Tadic sbloccherebbe il punteggio, ma l’assistente dell’arbitro alza la bandierina e segnala il fuorigioco, confermato anche dal Var. Al 18′ Alvarez svetta più in alto di tutti sugli sviluppi di un corner, ma di testa non inquadra lo specchio. Alla mezzora di gioco, Timber riceve un traversone dalla destra, incornando in avvitamento e spedendo sopra la traversa. Qualche istante più tardi, Gravenberch si accentra dalla sinistra e sfodera una conclusione violenta, deviata con la punta delle dita da Vlachodimos.

Al rientro in campo dopo l’intervallo l’Ajax prova ad alzare il proprio baricentro, ma nelle occasioni create pecca sempre di imprecisione. Al 61′ Blind scappa sulla linea di fondo, offre in mezzo per l’accorrente Antony, che impatta di testa ma manda sul fondo. Alcuni minuti prima ci aveva provato Vertonghen dalla parte opposto, senza tuttavia centrare il bersaglio grosso. A un quarto d’ora dal termine il Benfica passa clamorosamente in vantaggio al primo tentativo nello specchio della porta. Su palla inattiva calciata da posizione defilata Onana sbaglia il tempo d’uscita, Nunez lo anticipa con una torsione perfetta e porta avanti i lusitani. La reazione degli olandesi tarda ad arrivare, così dopo 7 minuti di extra-time, i portoghesi gioiscono per il passaggio del turno.

Il tabellino della gara

Ajax-Benfica 0-1

Reti: 76′ Nunez

Ajax (4-3-3): Onana; Mazraoui, Timber (97′ Kudus), Martinez, Blind; Alvarez (82′ Brobbey), Berghuis (82′ Klassen), Gravenberch; Antony, Haller, Tadic. All. Ten Hag

Benfica (4-3-1-2): Vlachodimos; Gilberto (90′ Lazaro), Otamendi, Vertonghen, Grimaldo; Rafa Silva, Weigl, Taarabt (1′ st Meite), Everton (72′ Yaremchuk); Gonçalo Ramos (89′ Bernardo), Nuñez (79′ Goncalves). All. Verissimo

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.