Basket, Gandini presenta la finale scudetto tra Olimpia e Virtus

Il conto alla rovescia sta per concludersi e mercoledì sera partirà la finale scudetto della Serie A di basket, che metterà a confronto Olimpia Milano e Virtus Bologna. Di fronte si troveranno le due squadre più forti del campionato italiano, come affermato dallo stesso Umberto Gandini, presidente della Lega Basket, che ha presentato l’evento a due giorni dallo svolgimento di gara 1.

Bologna e Milano sono le due squadre più titolate del nostro basket – ha dichiarato Gandini – e ora si ritrovano in finale. Sarà affascinante anche il duello tra Sergio Scariolo e Ettore Messina, due coach che hanno fatto la storia del basket europeo. In questi due anni tutte le società del nostro campionato hanno investito e sono riuscite a superare un momento molto difficile, siamo riusciti ancora una volta a condurre la nave in porto. Il pubblico è rimasto disorientato dalla pandemia e dalle sue limitazioni, ma ha continuato a seguire il campionato. I numeri sono incoraggianti. Ora il nostro obiettivo è riportare i tifosi nei palazzetti. Abbiamo registrato 78.000 spettatori nelle venti gare di playoff giocate fino adesso, il Forum ha ospitato il numero maggiore di tifosi finora, con oltre 7.500 presenze di media per la serie tra Milano e Sassari”.

“Coinvolti influencer per avvicinare i giovani al basket”

Dinamicità, divertimento, coinvolgimento e aggregazione sono i quattro pilastri del basket italiano per il pubblico – ha continuato il numero uno della Lega di pallacanestro – tutti aspetti che sono mancati durante la pandemia. La pandemia ha sicuramente inibito questa passione, e ora ci stiamo impegnando nella promozione del basket dal vivo. Abbiamo coinvolto diversi influencer per lavorare sui social e promuovere il basket verso la generazione più giovane, quella che ha bisogno di appassionarsi maggiormente e tornare prima di tutte al palazzo. Anche le Finals saranno raccontate da influencer e talent con grande impatto sulle community più giovani. Abbiamo registrato un grande successo anche con le community del calcio, quelle più grandi, con l’obiettivo di trasmettere la passione per il basket a 360 gradi”.

Infine, ha chiosato ribadendo l’importanza di dare a questo sport l’attenzione che merita: “Dobbiamo tornare a rendere il basket influente. In passato il basket lo era, ma oggi non abbiamo più quei numeri. Basta guardare i budget e i ricavi delle società. Il basket pre-Olimpiadi del 2004 è molto lontano da quello di oggi in termini di followers e di valore. Vogliamo che la gente torni ad appassionarsi alla pallacanestro e a viverla insieme, dal vivo. La grande attenzione sulle Finals è evidente anche nel lavoro che farà il nostro partner, Discovery: tutte le partite saranno prodotte e trasmesse in 4K sulla piattaforma Sky”.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.