A Kitzbuhel trionfa Bautista, a Umago finale Alcaraz-Sinner

Pronostici rispettati all’Atp 250 di Umago dove, domenica, a disputare la finale saranno le prime due teste di serie, vale a dire Carlos Alcaraz e Jannik Sinner, una sfida che rivivremo per tanto tempo ancora nei prossimi anni. Tre italiani in semifinale all’open croato. Il primo a scendere in campo è stato il giovane Giulio Zeppieri che ha giocato un gran match contro Alcaraz, perdendo solo al terzo set. Sotto 4 a 2 nel primo parziale, il tennista azzurro ha operato la rimonta sino a guadagnarsi tre set point nel decimo game sul 5 a 4 in proprio favore alla risposta. Lo spagnolo, però, dava il meglio di sé, conquistava il game e poi vinceva il set 7-5. Nel secondo set ancora al decimo game Zeppieri si procurava un set point e lo trasformava (6-4) allungando, così, il match al terzo. L’iberico scappava sul 3 a 0 con due break, ma Zeppieri riusciva a riacciuffarlo sul 3 a 3, tranne poi cedere ai crampi che lo costringevano a calare l’intensità di gioco e perdere il terzo e decisivo parziale per 6-3.
Più agevole il compito di Sinner che aveva la meglio di Franco Agamenone, autore di una settimana indimenticabile, con il punteggio di 6-1, 6-3 in 1 ora e 24 minuti di gioco.

A Kitzbuhel si è esaltato l’austriaco Misolic (numero 205 Atp) che ha sconfitto Hanfmann in tre set (6-2, 2-6, 7-6) in quasi 2 ore e mezzo di gioco raggiungendo la finale che, però, ha perso contro un solidissimo Bautista Agut, vittorioso con un duplice 6-2.
A Varsavia, infine, è terminata in semifinale la corsa di Jasmine Paolini sconfitta per 6-1, 6-2 dalla francese Caroline Garcia. La transalpina, numero 5 del seeding, affronterà in finale la rumena Bogdan che ha battuto con un doppio 7-5 l’ucraina Baindl.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.