4-4, girandola di emozioni a Bergamo – Stanleybet News

È successo praticamente di tutto in questo Atalanta-Torino. Un’altalena di emozioni e di gol che ha tenuto con il fiato sospeso gli spettatori presenti. Alla fine ne è venuto fuori un pareggio che rallenta la corsa dell’Atalanta verso la zona Europa. Orobici che non approfittano in pieno neanche della sconfitta interna della Fiorentina con l’Udinese.
Il Torino si conferma squadra di carattere e di grande personalità.
Dicevamo della girandola di gol. Che sarebbe stata una serata ricca di reti lo si era capito subito. Neanche 4 minuti sul cronometro e il Toro la sbloccava con Sanabria, bravo a sfruttare un assist di Praet.
L’Atalanta, però non ci stava e non breve volgere di sei minuti, fra il 17′ e il 23′ la ribaltava grazie al rigore di Muriele e al gol di De Roon, sugli sviluppi di corner. Ma al 36′ Lukic, ancora dal dischetto, riportava il match in parità.
Nella ripresa, dopo un intervento di Bremer su Zapata, arrivava il nuovo vantaggio (18′) dei granata con un altro calcio di rigore, ancora trasformato da Lukic. Quattro minuti dopo era Freuler che sbagliava l’intervento e commetteva il più classico degli autogol regalando il poker agli opsiti. Ma, nel finale di gara, le emozioni si moltiplicavano. Al 33′ Mario Pasalic la riapriva, poi ci pensava Muriel su calcio di rigore (il terzo del match) a scrivere la parola fine sul 4 a 4.

ATALANTA – TORINO 4-4
MARCATORI:
4′ p.t. Sanabria, 18’ p.t. e 38’ s.t. Muriel (rig.), 23’ p.t. de Roon, 36’ p.t. e 18’ s.t. Lukic (rig.), 23’ s.t. Freuler (aut.), 33’ s.t. Pasalic, 39′ s.t. Muriel (rig.).
ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Scalvini (23’ s.t. Demiral), Palomino, Djimsiti (dal 1’ s.t. Toloi); Hateboer, de Roon, Freuler (23’ s.t. Pasalic), Zappacosta; Pessina (dal 23’ s.t. Boga); Muriel, Zapata. All. Gasperini.
TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Zima (39’ s.t. Djidjji), Bremer, Rodriguez; Singo, Ricci (dal 14’ s.t. Pobega), Lukic, Aina; Praet (dal 39’ s.t. Seck), Pjaca (dal 31’ p.t. Brekalo); Sanabria (dal 40’ s.t. Pellegri). All. Juric.
Arbitro: Abisso di Palermo.

Author: webmaster

Leave a Reply

Your email address will not be published.